Altro

Al Teatro di Cicagna il 6 gennaio va in scena Gilberto Govi con I Villezzanti

Appuntamento alle ore 16 con due atti unici tratti da “In pretua” e “Do ‘48"

Al Teatro di Cicagna il 6 gennaio va in scena Gilberto Govi con I Villezzanti
Altro Valli ed entroterra, 06 Gennaio 2018 ore 10:23

Per la quarta stagione consecutiva la Compagnia I Villezzanti ci accompagna nell’apertura del nuovo anno al Teatro di Cicagna sabato 6 gennaio alle ore 16 con due atti unici provenienti dal vasto repertorio di Gilberto Govi, “ In pretua” di Giuseppe Ottolenghi e “Do '48” di Luigi Orengo. Entrambe le pièces sono state rielaborate da Eugenio Montaldo e Anna Nicora che ne cura anche la regia.

In pretua

“In pretua” è uno spassoso atto unico dove Gilberto Govi interpreta un “camallo”, Beppin Cauterio, alle prese con la giustizia per aver sottratto da un banco di frutta delle pesche. La fruttivendola, una sua vecchia fiamma, Caterina Della Casa, rivendica insieme al marito, il pagamento delle pesche e la condanna del Beppin che, ben lungi dall’ammettere il furto, lo "stundäio" – l’intrattabile burbero della commedia ligure - si lamenta della pessima qualità dei frutti e confuta testimonianze a suo dire imprecise. Il processo si svolge nell’aula di Pretura caratterizzato da un alternarsi di personaggi stravaganti e divertenti. Condanna di Beppin e un clamoroso colpo di scena.

Do 48

“Do '48” è ambientato in una casa patrizia di Albaro nel 1847. Alcuni patrioti genovesi si riuniscono ogni sera per giocare a tombola e parlare di politica. Quella sera di inverno nascerà l' Inno di Mameli.

La Compagnia I Villezzanti

La Compagnia I Villezzanti debutta ufficialmente a Davagna nel 1996 con “Dente del Giudizio” e da allora mette in scena moltissime altre commedie di Govi con oltre 400 repliche un po' in tutta la Liguria, con qualche puntata anche fuori regione e sempre con grandi successi di pubblico. Il nucleo iniziale, formato da Eugenio Montaldo che solitamente interpreta il personaggio principale (un tempo Govi) e da suo fratello Mario e sua cognata Cristina Aprile è rimasto inalterato. Accanto ai tre la regista Anna Nicora, tutti appunto "villezzanti" di Davagna.
Ad oggi la compagnia è formata da Eugenio e Mario Montaldo, Cristina Aprile, dal grande interprete della Baistrocchi Paolo Drago, dalla bravissima attrice proveniente dallo Stabile di Genova Claudia Benzi, e dal grande cabarettista Andrea Benfante. Inoltre recitano con la compagnia con grande bravura ed impegno: Piera Sanna, Fanny Rinaldi, Elvino Tamboli, Silvio Maggiolo, Ivana Olcese, Emanuela Traverso ed i giovani Alice Ridella e Andrea Lisi. Si stanno infine cimentando in piccole parti per poi approdare a più alti livelli Polianna Dellagaggia, Biancarosa ed Enea Traffano.