Altro
L'iniziativa

Al via la campagna di salute di prossimità per la prevenzione del diabete

Organizzata dalla Asl 4

Al via la campagna di salute di prossimità per la prevenzione del diabete
Altro Chiavari - Lavagna, 21 Novembre 2022 ore 16:09

Con la giornata di consulenze mediche gratuite in programma al Centro Diabetologico di Chiavari, oggi, lunedì 21 novembre, prende il via la “Campagna di salute di prossimità” della stagione invernale dedicata alla prevenzione del diabete, organizzata dalla Asl 4 secondo il modello di partecipazione comunitaria a rete, grazie alla condivisione e alla collaborazione degli operatori sanitari ospedalieri e dei servizi territoriali, dei medici di medicina generale e dei farmacisti, delle associazioni di pazienti e di quelle impegnate nel volontariato sociosanitario, e dei centri commerciali di Coop Liguria.

Il commento dell’assessore regionale alla sanità Angelo Gratarola

«Promuovere stili di vita corretti, orientati anche alla prevenzione dell’eccesso ponderale, rappresenta la prima forma di prevenzione primaria contro il diabete dell’adulto - sottolinea l’assessore regionale alla sanità, Angelo Gratarola - aggiungendo che adottare uno stile di vita sano e allo stesso tempo attivo permette di prevenire fino all’80 per cento dei casi di diabete di tipo 2, una forma di diabete che, se trascurato, può causare ad esempio malattie cardiache, renali e complicanze molto gravi. Nel diabete giovanile è fondamentale fare la diagnosi precocemente al fine di gestire in modo efficace la malattia fin dagli esordi per prevenire eventuali complicanze. Non va dimenticata l’importanza che riveste l’informazione e la sensibilizzazione della popolazione verso la conoscenza di queste patologie».

Le affermazioni del direttore generale della Asl 4 Paolo Petralia

«Il diabete - spiega il direttore generale della Asl 4 Paolo Petralia - è una delle malattie croniche più diffuse e per questo è stato scelto quale primo obiettivo delle “Campagne di salute di prossimità” che la Asl 4 ha avviato stagionalmente, coinvolgendo i soggetti e le associazioni impegnate sul campo in un’ottica di Community building, fondamentale nella costruzione del modello di sanità proposto anche con la progettualità “Tigullio Luogo di Salute”. Questa ampia rete territoriale ci permetterà di condividere la pianificazione e la realizzazione di iniziative che potranno, dopo la campagna trimestrale, divenire ordinarie, con l’obiettivo di rendere i servizi di salute sempre più vicini alle persone».

Screening di primo livello

La campagna si articolerà in una proposta di prevenzione primaria che si svilupperà nei mesi invernali nei punti salute ASL dell’entroterra e nei supermercati Coop della costa del Tigullio grazie all’unità mobile Gulliver, al domicilio grazie alla guardia medica, all’équipe delle Cure Domiciliari (ADI) e agli infermieri di famiglia e comunità (IFeC), negli studi dei medici di medicina generale, e durante le giornate promosse dalle associazioni del territorio.

In ciascuna di queste sedi, i cittadini potranno eseguire gratuitamente lo screening di primo livello attraverso varie modalità, anche combinate tra loro: stick glicemico; rilevazione di parametri come pressione arteriosa, peso corporeo, giro vita e BMI; anamnesi e compilazione del questionario per la valutazione del rischio, e infine ricevere materiale informativo.

Per rendere capillare e diffusa la campagna di prevenzione, favorendo il più possibile l’accesso allo screening di primo livello per l’eventuale emersione di situazioni di sospetto di diabete, l’ambulatorio mobile “Gulliver” riprenderà il suo viaggio per il Tigullio con 19 nuove tappe nei Punti Salute ambulatoriali dell’entroterra e nei supermercati lungo la costa, dove i cittadini potranno recarsi per accedere ai servizi senza prenotazione, dalle 9 alle 12 nelle seguenti date:

Moneglia, 6 dicembre 2022

Cicagna, 13 dicembre 2022

Coop Carasco, 15 dicembre 2022 e 31 gennaio 2023

Rezzoaglio/Santo Stefano d’Aveto, 20 dicembre 2022

Coop Rapallo, 22 dicembre 2022 e 2 febbraio 2023

Varese Ligure, 3 gennaio 2023

Coop Sestri Levante, 5 gennaio 2023 e 7 febbraio 2023

Borzonasca, 10 gennaio 2023

Coop Chiavari, 12 gennaio 2023 e 9 febbraio 2023

Ne, 17 gennaio 2023

Coop Lavagna, 19 gennaio 2023 e 14 febbraio 2023

Portofino, 24 gennaio 2023

Coop Santa Margherita, 26 gennaio 2023 e 16 febbraio 2023

«Rinnoviamo con piacere la collaborazione con l’Asl 4 - commenta il presidente di Coop Liguria, Roberto Pittalis - dopo il successo ottenuto lo scorso anno dall’iniziativa “Vacciniamoci per le feste!”. Anche questa volta metteremo a disposizione i nostri punti vendita per ospitare l’ambulatorio mobile che effettuerà gli screening. La collaborazione è pienamente coerente con il nostro impegno nel campo della tutela della salute, che traduciamo in molteplici azioni: dall’ospitare conferenze di medici ed esperti nei nostri programmi di attività sociali, per informare correttamente soci e clienti sulle patologie più diffuse, all’offrire nei negozi, a prezzi calmierati, alimenti specifici per chi deve seguire regimi dietetici particolari. Come lo scorso anno, inoltre, supporteremo il progetto dandone diffusione sui nostri mezzi di comunicazione».

Sarà anche possibile effettuare la valutazione al domicilio nell’ambito del percorso di assistenza e cura domiciliare, con gli infermieri di famiglia e comunità e durante l’eventuale presenza per altri motivi di salute della guardia medica, nell’ambito del “Progetto Diabete” attivato dal servizio di continuità assistenziale, nonché naturalmente nello studio del proprio medico di famiglia.

«La collaborazione fra medici di base e specialisti – dichiara Antonio Zampogna, segretario della Federazione italiana medici di medicina generale Genova e vice segretario provinciale vicario per l’Asl 4 - è fondamentale per dare una risposta più pronta e immediata alle patologie croniche, in questo caso il diabete, che possono coinvolgere i nostri pazienti, in un’ottica di prevenzione delle complicanze».

Sul territorio si svolgeranno inoltre le iniziative promosse dall’Associazione volontaria assistenza al diabete, che ha in programma l’avvio di giornate di screening nelle principali aziende del Tigullio e nelle sedi dei Comuni più popolosi, aperti ai lavoratori e alla cittadinanza.

«Il diabete sta diventando una vera e propria epidemia con costi umani e sociali sempre più difficili da sostenere – dichiara il presidente dell’associazione volontaria Assistenza ai diabetici, Michele Nannei -. Le statistiche indicano che una persona ogni 11 oggi, in Italia, è affetta da diabete o rischia di ammalarsi nell’arco di un periodo molto breve. Molte di queste persone si avvedono della malattia solo quando questa si è manifestata, spesso compromettendo la loro salute anche in modo grave. A oggi sono ancora troppo pochi gli sforzi per prevenire o intercettare precocemente l’insorgere del diabete. Una campagna di prevenzione e screening sistematico del territorio è la nostra priorità, grazie anche al supporto dell’Asl e del suo Centro diabetologico».

Anche altre associazioni si attiveranno nella prevenzione primaria: il Rotary Club International, con il progetto distrettuale del camper mobile attrezzato per attività sanitarie anche in telemedicina, che viaggerà nel Tigullio con giornate dedicate allo screening del diabete.

«Siamo lieti di collaborare con Asl 4 alla Campagna di prevenzione del diabete -  dichiara il presidente del Rotary Club Genova, Alberto Birga -. L’impegno dei Club Rotary non si ferma qui e intendiamo fare la nostra parte anche in iniziative future».

I Lions Club del Tigullio proporranno varie iniziative: il Lions Club di Sestri Levante una campagna permanente di screening che si svolgerà nel corso dell’anno con stand nei Comuni di Sestri Levante, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese e Moneglia, e corsi di sensibilizzazione nelle scuole, mentre i Lions Club Santa Croce, Chiavari Castello, Chiavari Host, Lavagna Val Fontanabuona oltre le barriere, Alta Vara Aveto Graveglia Sturla e San Michele di Pagana riproporranno gli screening nel corso dell’anno grazie al gruppo di volontari.

«Come in passato, rinnoviamo il nostro impegno per la prevenzione della salute e del diabete – dichiara la presidente del Lions Club Sestri Levante, Paola Vigliano -. I presidi hanno lo scopo di far emergere le situazioni di rischio e sensibilizzare la popolazione. Il Lions è a disposizione dell’Asl 4 per iniziative ulteriori».

«Tutti i club della zona, con l’aggiunta del Club di San Michele di Pagana, si sono incontrati per rinnovare e formare un gruppo di volontari, con competenze mediche- infermieristiche e non, per partecipare alle iniziative – annunciano i referenti dei Club Santa Croce, Chiavari Castello, Chiavari Host, Lavagna Val Fontanabuona oltre le barriere, Alta Vara Aveto Graveglia Sturla -. Questo gruppo è pronto a collaborare e appoggiare le varie attività sanitarie e si mette a disposizione dell’Asl 4 per future collaborazioni sul territorio».

Screening di secondo livello

La campagna prevede che, qualora dall’esito dello screening primario la glicemia risultasse alterata, sarà possibile effettuare, senza prenotazione ed esibendo il riscontro alterato del primo controllo, un ulteriore controllo (emoglobina glicata) gratuito in una delle 55 farmacie convenzionate presenti sul territorio.

«La rete delle farmacie negli ultimi anni ha aggiunto ulteriori servizi al cittadino, aumentando l'offerta di prestazioni a vantaggio di tutta la collettività e diventando un vero e proprio nodo nella logica hub e spoke – dichiara Francesco Turrin, vicepresidente di Federfarma Genova -. Siamo lieti di aver aderito anche a questa iniziativa di ASL4, mettendo a disposizione lo spirito di servizio dei farmacisti in un progetto che riguarda larghe fasce di popolazione colpite da una malattia molto diffusa come il diabete, su cui peraltro abbiamo già competenze specifiche. La collaborazione fra ASL, farmacie, medici ed altre strutture sanitarie è ancora una volta la prova che mettendo assieme strutture e conoscenze si possono garantire ai cittadini servizi fondamentali per la salute. La capillarità delle 55 farmacie che coprono il territorio della Asl 4 permetterà di venire incontro alle esigenze dei molti che vedono in noi un punto di riferimento vicino e soprattutto affidabile».

Se l’alterazione glicemica sarà nuovamente confermata, i pazienti saranno indirizzati al proprio medico di famiglia e al Centro diabetologico della ASL 4 per la presa in carico ordinaria e le valutazioni del caso, avvalendosi anche di due nuovi percorsi:

- I medici di medicina generale potranno seguire i pazienti presso gli ambulatori al piano terra dell’Ospedale di Rapallo insieme all’équipe multiprofessionale nell’ambulatorio dedicato alle malattie croniche, avviando la prima esperienza propria della “Casa di comunità”;

- Gli operatori coordinati dalla SSD Diabetologia e malattie metaboliche, a guida della dottoressa Paola Ponzani, potranno seguire i pazienti con retinografia, ABI Test, valutazione della neuropatia ed ECG anche in telemedicina, avvalendosi in particolare della fruizione dei Punti salute ASL dell’entroterra, riducendo in tal modo il disagio logistico per lo spostamento delle persone.

Comunicazione e informazione

Infine non mancheranno le iniziative informative ed educazionali a sostegno e completamento della campagna, a beneficio sia della popolazione generale nonché dei pazienti e degli operatori sanitari.

Seguici sui nostri canali