Menu
Cerca
Città metropolitana

Approvato il progetto esecutivo di adeguamento sismico di due scuole superiori

Sono l'Istituto “In Memoria dei Morti per la Patria” e Liceo Marconi-Delpino” 

Approvato il progetto esecutivo di adeguamento sismico di due scuole superiori
Altro Chiavari - Lavagna, 11 Maggio 2021 ore 16:05

Città Metropolitana di Genova ha approvato il progetto esecutivo di adeguamento sismico dell'Istituto Statale “In Memoria dei Morti per la Patria” e Liceo Marconi-Delpino” di Via Castagnola 11 e avvia l'iter di affidamento dei lavori. Il consigliere metropolitano Marco Conti, esponente di Fratelli d’ Italia: “rendiamo sicure le nostre scuole e investiamo per il futuro dei nostri ragazzi”

Sono l'Istituto “In Memoria dei Morti per la Patria” e Liceo Marconi-Delpino”

“Era l'11 dicembre 2019 quando fu affidata la progettazione definitiva ed esecutiva di adeguamento sismico della succursale di Via Castagnola 11 dell'Istituto in Memoria dei Morti per la Patria e del Liceo Marconi-Delpino - dichiara l’esponente di Fratelli –  percorso che si è concluso lo scorso 6 maggio con l'atto dirigenziale che ha approva il progetto di fattibilità e avviato l’iter di affidamento dei lavori”

“Un investimento che sfiora i 2 milioni di euro che conferma e ribadisce la volontà dell’Ente guidato dal Sindaco Marco Bucci di investire sulla scuola e sul futuro dei nostri ragazzi – prosegue Conti – questa amministrazione metropolitana fin dal suo insediamento ha perseguito l’obiettivo di risanare e mettere in sicurezza il bilancio, garantendo al contempo gli investimenti necessari alle esigenze del territorio e delle sue istituzioni scolastiche”.

“Puntuale e costante è l'attenzione rivolta agli edifici scolastici da parte della Città metropolitana grazie al lavoro che quotidianamente svolgono sia il dirigente che il personale dell'Ufficio edilizia – conclude il consigliere Conti -  a tutto ciò va aggiunta l'azione politica di raccolta delle istanze sul territorio da parte di noi consiglieri, coadiuvati dal delegato e amico Guido Guelfo”.