Sestri Levante

Festival Andersen, attesa per Teresa Mannino e Giobbe Covatta

Sabato 5 e domenica 6 settembre nella Baia del Silenzio

Festival Andersen, attesa per Teresa Mannino e Giobbe Covatta
Sestri - Val Petronio, 27 Agosto 2020 ore 12:30

In occasione del 53° Premio “Hans Christian Andersen – Baia delle Favole”, sabato 5  e domenica 6 settembre 2020 Sestri Levante ospiterà le Giornate dell’Andersen, due giorni di eventi per grandi e piccini, dedicati a Gianni Rodari per il centenario della sua nascita.

Sabato 5 e domenica 6 settembre nella Baia del Silenzio

Non sarà il Festival, la cui programmazione nella sua forma completa è rimandata al 2021, ma sarà comunque un momento di festa per Sestri Levante, un’occasione speciale in cui si alterneranno laboratori e spettacoli per bambini e famiglie, artisti di strada, la cerimonia di consegna del Premio e alcuni appuntamenti di teatro e musica.

Sul palcoscenico nella magica Baia del Silenzio saliranno anche Teresa Mannino, sabato 5 settembre alle 20.30, e Giobbe Covatta, domenica 6 settembre alle 20.30, con due tra gli eventi di maggiore spicco.

Teresa Mannino

Autrice e attrice comica siciliana, porta sul palco la sua ironia graffiante con acuta intelligenza e autentica passione. Il suo percorso artistico si snoda tra teatro, televisione, radio e cinema, ma il teatro resta il suo vero grande amore.

Teresa Mannino sarà alla Baia del Silenzio sabato 5 settembre alle 20.30 con

Sirene e filastrocche

Conversazione tra Rodari, Andersen e Omero

Inedito melting pot tra filastrocche, fiabe e narrazioni ispirate al mondo della fiaba, in cui l’ironica attrice siciliana mescolerà sapientemente un po’ di Rodari, un po’ di Andersen e il proprio personale sguardo sul mondo regalando momenti di sana leggerezza e di altrettanto sana riflessione sulla Terra, sull’essere genitori, sui nostri tempi. Conduce la conversazione Pietro Fabbri.

 

Giobbe Covatta

Comico e attore, è in grado di spaziare in tutti i campi dello spettacolo, riscuotendo sempre grande successo; il pubblico lo ama non solo per le sue innate doti comiche ma anche per la straordinaria umanità e spontaneità che traspare dal suo modo di essere.

Giobbe Covatta sarà alla Baia del Silenzio domenica 6 settembre alle 20.30 con

La Divina Commediola

Reading e commento de l’Inferno tratto dalla Divina Commedia di Ciro Alighieri

Tanti illustri personaggi hanno letto e commentato la Divina Commedia del grande Dante Alighieri. Giobbe Covatta ha recentemente reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia scritta da tal Ciro Alighieri. Purtroppo è stato reperito solo l’Inferno, e non in versione completa.

Dopo un attento lavoro di ripristino si può finalmente leggere questo lavoro dimenticato che ha senz’altro affinità ma anche macroscopiche differenze con l’opera dantesca. Intanto l’idioma utilizzato non è certo derivato dal volgare toscano ma è più affine alla poesia napoletana. Si nota poi come il poeta abbia immaginato l’Inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime! E non poteva trovare diversa soluzione in quanto le vittime sono i bambini ovvero i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi.

Giobbe Covatta ci legge la sua personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori: i contenuti e il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, i temi sono seri e spesso drammatici.

Conoscere i diritti dei bambini riconosciuti dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e conoscere i modi più comuni con cui questi diritti vengono calpestati equivale a diffondere una cultura di rispetto, di pace e di eguaglianza per tutte le nuove generazioni.

Ulteriore materiale: http://www.mismaonda.eu/spettacoli/90-la-divina-commediola

In caso di pioggia gli spettacoli si terranno al Convento dell’Annunziata, Sala Agave.

 

Eventi gratuiti, prenotazione obbligatoria

Tutti gli appuntamenti delle Giornate dell’Andersen sono gratuiti ma, per una corretta gestione degli spazi in rispetto dell’attuale emergenza sanitaria, è obbligatoria la prenotazione e i posti sono limitati.

Le prenotazioni sono online e aperte dalle ore 7.00 di lunedì 31 agosto sulla piattaforma Eventbrite e su andersensestri.it

Per ogni evento sono possibili al massimo due prenotazioni a persona (fino a esaurimento posti) e fino a tre ore prima dell’inizio.

Sul sito www.andersensestri.it il programma scaricabile.

Ricordiamo che dalle 18.00 alle 6.00 è obbligatorio l’uso della mascherina anche in luoghi all’aperto.

 

Gli spettatori saranno distanziati adeguatamente e, solo una volta seduti, potranno toglierla.

 

Il 5 e il 6 settembre, dalle 20.00 alle 00.00, al Teatro Arena Conchiglia sarà inoltre possibile seguire le dirette in streaming delle due serate: parte degli eventi in programma e i concerti in versione integrale. Capienza: 150 persone, accesso consentito fino a esaurimento posti, senza prenotazione

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità