Altro
Il caso

Morte Roberta Repetto, concessi i domiciliari al medico

La motivazione dei giudici: "La donna era a conoscenza delle conseguenze"

Morte Roberta Repetto, concessi i domiciliari al medico
Altro 13 Maggio 2021 ore 17:38

Il tribunale del Riesame di Genova ha concesso gli arresti domiciliari a Paolo Oneda, il medico di Brescia, arrestato a fine aprile insieme al "santone" Paolo Bendinelli per la morte di Roberta Repetto, l'insegnante di yoga, devastata dalle metastasi dopo l'asportazione di un neo presso il centro Anidra a Borzonasca.

Morte Roberta Repetto

La donna, 40 anni, era stata curata per due anni con tisane zuccherate e meditazione fino al decesso, il 9 ottobre 2020.