Attualità
Liguria Green

18 nuovi alberi monumentali in Liguria: molti nel levante

L'aggiornamento dell'elenco è stato trasmesso dalla Regione al Ministero delle Politiche forestali a cui fa capo l'elenco degli alberi monumentali d'Italia.

18 nuovi alberi monumentali in Liguria: molti nel levante
Attualità 22 Maggio 2022 ore 12:56

L'elenco approvato con decreto della Regione

Sono diciotto i nuovi ingressi nell'elenco degli alberi monumentali della Liguria approvati con decreto della Regione dopo le ventuno proposte di iscrizione arrivate dai Comuni.

A Lavagna sulla collina di Santa Giulia di Centaura diventa albero monumentale un leccio, mentre sul Monte Porcile di Ne vengono iscritti all'elenco tre imponenti faggi. A Rezzoaglio entra un faggio del Bosco Fontana nella foresta delle Lame, mentre Sant'Olcese, nel Parco Villa Serra Comago, ha visto approvate le candidature di un cerro alto 41 metri e di una maestosa sequoia di 39 metri di altezza e oltre 5 metri di circonferenza. A Serra Riccò, in località Gualdrà sull'Alta Via dei Monti Liguri, i nuovi alberi monumentali sono due cerri. A Zoagli via libera per il leccio di piazza XXVII dicembre. Possono entrare nell'elenco regionale anche due gruppi o filari di alberi: uno di faggi a Rezzoaglio nella foresta delle Lame, l'altro di sequoie a Comago Parco Villa Serra di Sant'Olcese. Ora sono 130 gli alberi monumentali in Liguria.

Tra gli alberi singoli, a Genova diventano meritevoli di tutela speciale: un faggio a foglie di felce alto 21 metri presente nell'area di Palazzo Tursi; quattro esemplari nel Parco storico di Villa Durazzo Pallavicinii: un cedro del Libano, una canfora alta 36 metri con una circonferenza di 538 centimetri, una "falsa canfora" e un cocco del Cile; a Villa Gentile Bickley di Cornigliano una "falsa canfora".

La Regione ha invece rinviato a successiva valutazione le candidature di un esemplare di aracauria a Pegli, di un albero bottiglia e di un olivo presenti nell'area di Villa Voronoff ai Balzi Rossi. L'aggiornamento dell'elenco è stato trasmesso dalla Regione al Ministero delle Politiche forestali a cui fa capo l'elenco degli alberi monumentali d'Italia.

Seguici sui nostri canali