Attualità
L'iniziativa

L’ U.C. Sampdoria dona un video laringoscopio alla Patologia neonatale del Gaslini

La cerimonia oggi lunedì 12 dicembre

L’ U.C. Sampdoria dona un video laringoscopio alla Patologia neonatale del Gaslini
Attualità Chiavari - Lavagna, 12 Dicembre 2022 ore 16:31

Si è svolta oggi pomeriggio, lunedì 12 dicembre, presso l’Istituto Giannina Gaslini la cerimonia di donazione di un video laringoscopio per la Patologia Neonatale dell’ospedale pediatrico genovese acquistato grazie al sostegno dell’U.C. Sampdoria all’associazione Eubrain, organizzazione no profit per la promozione e la ricerca sulle problematiche della neurologia perinatale.

I blucerchiati, accompagnati dal presidente Marco Lanna, sono stati accolti dal professor Luca Ramenghi, direttore della UOC Patologia Neonatale e dai rappresentanti degli sponsor che hanno contribuito alla raccolta fondi (Incentivitalia, Cressi, Genovarent) realizzata attraverso il “Footgolf 2° Memorial Vujadin Boskov”.

 

 

Le dichiarazioni

«A nome dell’Istituto Gaslini desidero ringraziare l’U.C. Sampdoria e il suo presidente Marco Lanna per questa significativa donazione che, tramite l’associazione Eubrain, ha permesso il miglioramento tecnologico di un reparto davvero delicatissimo e importante del nostro Ospedale materno infantile» ha commentato Renato Botti, direttore generale dell’Istituto Giannina Gaslini.

«È stato acquistato un video laringoscopio che sarà molto utile, meno invasivo e più mirato per i nostri piccoli pazienti, sia per i prematuri che per i nati a termine, che necessitano di essere intubati e sottoposti a ventilazione meccanica. Si tratta di un nuovo kit per intubare i neonati con un sistema d’avanguardia che possiede una microcamera collegata ad un monitor permettendo un intervento meno invasivo e più preciso» ha spiegato il primario della UOC Patologia Neonatale, Luca Ramenghi.

«La Sampdoria sostiene da lungo tempo il “Gaslini” e siamo felici di portare avanti questa tradizione - ha dichiarato Marco Lanna, presidente dell’U.C. Sampdoria -. Da calciatore venivo in visita insieme ai miei compagni per portare un momento di gioia ai piccoli pazienti dell’ospedale; da quando ricopro la carica di presidente del nostro club siamo potuti tornare in occasione della Pasqua per la tradizionale consegna delle uova e per l’inaugurazione dell’’Isola del gioco’: lo sport è anche questo e la Sampdoria si contraddistingue da sempre in fatto di responsabilità sociale. Aver contribuito all’acquisto di uno strumento che migliorerà il reparto di Patologia Neonatale ci riempie di orgoglio».

Cos’è Eubrain

Eubrain è un’associazione no-profit accreditata all’ICCRS Gaslini fondata da Ingrid Gallo e dal professore Luca Ramenghi nel 2015. Il suo nome, composto dal suffisso greco Eu (buono, bene) e dall’equivalente inglese della parola “cervello”, rivela gli intenti dell’associazione in Italia e in Europa: la ricerca e la divulgazione scientifica sulle patologie neurologiche perinatali e della prematurità con diversi e innovativi progetti di ricerca e pillole di scienza sulle malattie del neonato e del feto pretermine e sulle parti anatomiche coinvolte, fino a istituire ogni anno il premio Eubrain consegnato ai ricercatori più brillanti e originali in occasione dei convegni nazionali SIMP (Società Italiana Medicina Perinatale).Il sito dell’associazione (eubrain.org) è tradotto anche in francese e in spagnolo (e presto verrà lanciata una piattaforma multilingue dedicata ai medici con articoli e podcast, Eubrain For Doctors), in aggiunta alle versioni preesistenti in italiano e in inglese. Eubrain è sempre al servizio dei genitori per qualsiasi loro dubbio e richiesta d’aiuto e restano gli alleati più fidati per raccogliere le loro testimonianze ed aiutare, così, le famiglie che stanno vivendo le loro stesse situazioni ad aprire uno spiraglio di luce nel buio.

Seguici sui nostri canali