Menu
Cerca
CAMOGLI

Al via la raccolta delle schede dati per i familiari dei defunti coinvolti nel crollo del cimitero

In un’apposita sezione del sito del Comune di Camogli, oggi mercoledì 21 aprile saranno pubblicati tutte le info utili per compilarle

Al via la raccolta delle schede dati per i familiari dei defunti coinvolti nel crollo del cimitero
Attualità Golfo Paradiso, 21 Aprile 2021 ore 07:47

Camogli: al via la raccolta delle schede dati per i familiari dei defunti coinvolti nel crollo del cimitero.

Sul sito del Comune la scheda e le info utili per la compilazione

“Nella giornata di oggi mercoledì 21 aprile, in un’apposita sezione del sito del Comune di Camogli, saranno pubblicati la scheda di raccolta dati per i familiari dei defunti coinvolti nel crollo del cimitero e un video esplicativo sulla compilazione della stessa”. A darne notizia, il sindaco di Camogli Francesco Olivari.
“Il professor De Stefano – ha continuato il sindaco – ha sottolineato l’importanza di seguire le istruzioni messe a disposizione nel video dal Policlinico San Martino per agevolare le operazioni di riconoscimento”.

Come scaricare la scheda

E l’ospedale San Martino di Genova precisa: “Si informa che la scheda relativa alla RACCOLTA DATI DEL DEFUNTO:
–    è scaricabile dalla homepage del sito web www.comune.camogli.ge.it-“Evento franoso del 22 febbraio 2021” –“Sezione riconoscimento salme”;
–    è a disposizione presso l’Ufficio Concessioni Cimiteriali nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e presso l’Ufficio Segreteria tutti i giorni (escluso il sabato) dalle ore 9.00 alle ore 12.00;
–    può essere consegnata all’Ufficio Protocollo tutti i giorni (escluso il sabato) dalle ore 9.00 alle ore 12.00″.

Via Colombo

Per quanto riguarda l’apertura di via Colombo, si è proceduto come previsto nella mattinata di martedì 20 aprile ad attivare la nuova viabilità. “Si sono tuttavia riscontrate alcune criticità. Alle 12 è pertanto stata aperta al traffico veicolare escludendo, per alcuni giorni, i soli mezzi pesanti (camion e autobus) che continueranno a transitare nella strada adiacente la ferrovia”, ha precisato il sindaco.