Attualità
novità

Apre a Chiavari un nuovo spazio rivolto ai giovani

Spazio dedicato allo studio, agli eventi e alle attività di carattere socioculturale

Apre a Chiavari un nuovo spazio rivolto ai giovani
Attualità Chiavari - Lavagna, 13 Dicembre 2021 ore 16:49

Diversi gli attori che hanno lavorato insieme per giungere alla realizzazione di questo progetto: Regione Liguria, grazie al bando “Partecipo anch’io” del 2019, ha erogato i fondi necessari per l’avvio del progetto CA.R.U.GI (Cantiere Rigenerazione Urbana Giovani), il Comune di Chiavari ha contribuito con un proprio finanziamento e il Centro Giovani Chiavari (servizio del Comune gestito dal Villaggio del Ragazzo) ha coordinato l’iniziativa; mentre l’associazione “Nassa Chiavari” ha promosso dinamiche di partecipazione giovanile anche nei mesi più difficili della pandemia e il Circolo Acli “G. Fanin” ha messo a disposizione i locali della propria sede.

 

Da questa sinergia nasce una nuova opportunità che, gestita direttamente da “Nassa Chiavari”, permetterà ai giovani di usufruire di un punto di riferimento per attività di studio, formazione e socializzazione.

 

L’inaugurazione si terrà sabato 18 dicembre ore 17.30 presso la sede del Circolo Acli “G.Fanin” in via Vinelli 27. L’iniziativa si svolgerà nel pieno rispetto delle normative vigenti legate alla pandemia da Covid19.

 

“Diventa finalmente realtà una richiesta espressa dai giovani del nostro territorio per poter stare insieme, crescere e confrontarsi – spiega l’assessore all’istruzione e ai servizi sociali, Fiammetta Maggio – Uno spazio che gli permetterà di perseguire gli obiettivi per i quali sono nati, apportando il loro contributo alla società in cui vivono, per poter creare, offrire e realizzare nuove opportunità lavorative e sociali. Un luogo dedicato allo scambio reciproco, per promuovere sempre più dinamiche di partecipazione attiva”.

 

“Con grande soddisfazione presentiamo l’apertura di questo nuovo spazio rivolto ai giovani del territorio. È il frutto di un lavoro complesso perché maturato in un tempo difficile. Un tempo che non ha scoraggiato, ma, al contrario, motivato e sollecitato all’impegno. Il ringraziamento va a tutte le componenti che hanno permesso di giungere a questo risultato: Regione Liguria, Comune di Chiavari, Centro Giovani Chiavari e naturalmente a Nassa Chiavari che ha promosso partecipazione intorno al progetto anche in un periodo estremamente complicato come quello pandemico. Sappiamo che non tutti i problemi sono superati, ma l’apertura di questo spazio è un tassello in più che contribuisce ad ampliare le pratiche di lavoro sociale con i giovani e pone le basi per forme di collaborazione, per idee e progetti che ci auguriamo sempre più numerosi e concreti – spiega il Coordinatore Politiche Giovanili DSS15 e Coordinatore Servizi Villaggio del Ragazzo, Fulvio Di Sigismondo - Lo spazio risponde a esigenze e bisogni espressi dai giovani e di cui Nassa Chiavari si è fatta portavoce. Uno spazio fruibile da tutti per attività di studio e socializzazione, per la nascita e la promozione di eventi e incontri a matrice sociale