Attualità
La novità

Attivato il portale tributario del Comune di Sestri Levante

I dettagli sulle funzioni del servizio

Attivato il portale tributario del Comune di Sestri Levante
Attualità Sestri - Val Petronio, 29 Novembre 2022 ore 10:34

Prosegue il percorso di digitalizzazione del Comune di Sestri Levante: è stato infatti avviato il Portale tributario, strumento che consente ai cittadini di poter controllare la propria posizione tributaria nei confronti dell’ente ogni giorno, in qualsiasi orario e in tempo reale.

Le funzioni del servizio

Il Portale tributario va ad affiancarsi alla sezione istanze dello Sportello telematico del Comune di Sestri Levante, avviato quasi un anno fa, e aggiunge un tassello al mosaico della facilitazione dei rapporti tra Pubblica amministrazione e cittadini attraverso l’implementazione di tre funzioni.

La prima è l’Estratto conto che consente di visionare lo stato di riscossione di diversi tributi (TARI, COSAP, CUP) secondo quanto emesso dall’ufficio Tributi ed eventuali provvedimenti, rateizzazioni, solleciti, con la possibilità di pagare direttamente il dovuto attraverso PagoPA.

La seconda è quella della Posizione tributaria che consente di vedere, per ogni anno di imposta, i singoli “oggetti”, quindi gli immobili, per cui sono dovuti i tributi (dichiarazioni IMU, utenze TARI…).

Ultima funzione quella della Calcolatrice IMU che consente di inserire manualmente o di importare dalla banca dati dell’ufficio Tributi i dettagli relativi agli immobili di proprietà e di calcolare l’IMU dovuta.

L’attività del Comune di Sestri

Oggi lo Sportello telematico del Comune di Sestri Levante conta oltre 320 procedimenti, offrendo la possibilità a cittadini e professionisti di presentare le proprie istanze da casa o dall’ufficio, 24 ore su 24, sette giorni su sette.

Le istanze che possono essere presentate dall’utente spaziano attraverso tutti gli uffici comunali e necessitano dell’autenticazione tramite SPID: per questo il Comune si è anche accreditato come soggetto incaricato alla verifica dell'identità personale dei cittadini intenti a dotarsi dell’identità digitale.

Inoltre l’amministrazione ha costituito l’ufficio per la Transizione al Digitale, ufficio trasversale che riunisce alcuni dipendenti degli Uffici Informatica e Urp sotto la guida dell’RTD (Responsabile per la transizione al digitale) e ha partecipato ai bandi del PNRR per il potenziamento dei servizi App IO, Pagopa, Spid, Cie e per la migrazione completa al Cloud.

Il commento del sindaco Gianelli

«Un lavoro che abbiamo voluto fortemente e che è anche occasione per fare il punto sui processi amministrativi, sulla loro fluidità e sulle possibilità di essere sempre più vicini agli utenti - dichiara il sindaco Gianelli -. Ognuno di noi ha a che fare con la pubblica amministrazione, più volte e per ragioni diverse: il nostro obiettivo è fare sì che questo sia un processo sempre più fluido, chiaro e facile per tutti».

Seguici sui nostri canali