Menu
Cerca
L'ACCORDO

Autostrade, concordata una settimana di tregua dai cantieri sino a lunedì 7 giugno

I cantieri in atto saranno quindi smontati alle 14 di venerdì 28 maggio, come era già previsto dai precedenti accordi, e non saranno rimontati prima di lunedì 7 giugno.

Autostrade, concordata una settimana di tregua dai cantieri sino a lunedì 7 giugno
Attualità Chiavari - Lavagna, 26 Maggio 2021 ore 06:59

Una settimana di tregua dai cantieri su tutta la rete autostradale ligure dalle 14 di venerdì 28 maggio fino a lunedì 7 giugno. Questo l’esito dell’ultima riunione in videoconferenza che si è svolta ieri, dopo una lunga interlocuzione tra Regione Liguria, Aspi e i tecnici del ministero, con un confronto anche tra il presidente Giovanni Toti e il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini.

La tregua durante la settimana in cui cade anche la festività del 2 giugno

“La tregua durante la settimana in cui cade anche la festività del 2 giugno credo sia un risultato importante – ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - per consentire al nostro territorio di tirare una boccata di ossigeno dopo i disagi patiti fino ad oggi, che hanno determinato pesanti ripercussioni per le nostre imprese, per i turisti diretti verso le nostre riviere e per i pendolari”.

I cantieri in atto saranno quindi smontati alle 14 di venerdì 28 maggio, come era già previsto dai precedenti accordi, e non saranno rimontati prima di lunedì 7 giugno.

“Saranno quindi sospesi tutti i lavori da venerdì 28 a lunedì 7 giugno – ha aggiunto l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone - compresa la tratta Pegli Prà, che sarà interamente percorribile in entrambi i sensi di marcia. L’unica eccezione è costituita dagli interventi in corso lungo l’autostrada A26 Voltri - Santhià che, mantenendo la sospensione nei week end, saranno ripristinati da lunedì 31 a venerdì 4 giugno. In questo modo – conclude - avremo qualche giorno in più per valutare, con maggiore serenità, le modalità per la prosecuzione del piano estivo, su cui sono in corso interlocuzioni con Aspi e il Ministero”.

All’inizio della prossima settimana si riuniranno nuovamente i referenti di Regione Liguria, Aspi e Ministero.