Attualità
l'impegno durante la pandemia

“Bene il bonus Covid regionale ai medici del 118”

Il consigliere regionale Muzio: "Atto dovuto per il quale mi sono speso sin dalla fine del 2020"

“Bene il bonus Covid regionale ai medici del 118”
Attualità Rapallo - Santa Margherita, 04 Aprile 2022 ore 11:58

“L’avvenuta erogazione del bonus Covid regionale ai medici del 118 ‘Liguria Soccorso’ per il loro impegno durante la pandemia era un atto dovuto, per il quale mi sono speso sin dalla fine del 2020 presentando un ordine del giorno in Consiglio Regionale, sottoscritto da tutti i capigruppo e votato all’unanimità. I medici del Sistema di Emergenza Territoriale sono stati in prima linea nella crisi pandemica, con impegno, disponibilità e dedizione ed era giusto e doveroso che per tutto ciò si trovasse una forma di riconoscimento economico, al pari di quanto avvenuto con il personale dipendente del Sistema Sanitario nazionale”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia e membro della Commissione Sanità.

“Sin dalle prime fasi dell’emergenza pandemica – prosegue Muzio - i medici del 118 si sono resi disponibili, insieme ai propri direttori di unità operativa, per massimizzare la propria attività lavorativa sia in termini di reperibilità che di ore lavorate. Ciò è avvenuto su base volontaria da parte di circa 150 medici dei diversi dipartimenti di Emergenza Sanitaria Territoriale presso tutte le ASL liguri e presso l’IRCCS AOU Policlinico San Martino-IST.

La Regione ha riconosciuto tale impegno come equiparabile, per intensità e rischio, a quello dei medici dipendenti del Sistema Sanitario coinvolti nella lotta al Covid ed ha perciò provveduto, anche in assenza di un’apposita previsione nazionale, a recuperare risorse per erogare il bonus pari a 445 euro.

Questa cifra è importante non per il suo ammontare, ma per ciò che essa riconosce e premia: il senso di responsabilità e la particolare dedizione al servizio assistenziale dimostrati dai medici del nostro 118 ligure, che ha rappresentato e continua a rappresentare un imprescindibile punto di forza del Sistema Sanitario regionale”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter