Attualità
parco dell'aveto

Cavalli selvaggi, il sindaco: "Chi li ha liberati è un delinquente"

Gli animali sono stati portati nella zona del lago di Giacopiane

Cavalli selvaggi, il sindaco: "Chi li ha liberati è un delinquente"
Attualità Valli ed entroterra, 29 Ottobre 2022 ore 05:54

Non si placano le polemiche sui cavalli selvaggi del Parco dell'Aveto, che erano stati chiusi in un recinto per essere poi destinati a un allevamento del ponente ligure. Gli animali sono stati invece liberati sulle alture della Val d'Aveto. "Adesso che i cavalli sono liberi saranno tutti contenti. Tutti tranne noi. Li abbiamo accompagnati nella zona del lago Giacopiane e non le dico le reazioni dei proprietari di quella zona quando ci hanno visto arrivare" è il commento di Giuseppino Maschio, sindaco di Borzonasca, che ha accompagnato i cavalli con veterinari, Asl, volontari e vigili urbani.

Sindaco denunciato

Il sindaco di Borzonasca è stato altresì denunciato per maltrattamenti di animali da una associazione ambientalista. Ciò ha portato la Regione a rivedere la decisione. "Toti ha detto che vuole risolvere la situazione, speriamo - prosegue Maschio - questa è la quarta volta che li liberiamo. Io quello che dovevo fare l'ho fatto e spero che alla fine si possa trovare una soluzione che vada bene per tutti ma che nel frattempo nessuno si faccia male".

Sono oltre cento i cavalli selvaggi nel territorio di Borzonasca, ma solo una quindicina scende a valle e si avvicina alle strade con la possibilità, secondo l'amministrazione, di causare incidenti. "La gente è arrabbiata e si sente non considerata. Hanno organizzato un'assemblea per questa sera per valutare le azioni da intraprendere, li capisco e hanno ragione".

Il sindaco di Rezzoaglio Marcello Roncoli è ancora più diretto: "Chi li ha liberati è un delinquente e me ne assumo la responsabilità - dice Roncoli - prima o dopo qualcuno ci lascia la pelle. Non dico che vadano abbattuti ma almeno andrebbero tenuti in posti al chiuso".

Seguici sui nostri canali