Menu
Cerca
lavagna

Cavi Arenelle si rigenera spinta dal commercio

L’intervento è previsto in località “Lo Scoglio”, ma le prospettive non si limitano al compendio edilizio

Cavi Arenelle si rigenera spinta dal commercio
Attualità Chiavari - Lavagna, 01 Giugno 2021 ore 11:29

Cavi Arenelle si rigenera spinta dal commercio. E’ questa la rotta tracciata in Consiglio Comunale a Lavagna nella seduta del 31 maggio 2021, attraverso l’assenso alla procedibilità del progetto urbanistico- edilizio per la realizzazione di un nuovo complesso commerciale e turistico ricettivo a Cavi Arenelle, proposto da Pix Development S.R.L. con Margherita S.P.A del Gruppo Conad Nord-Ovest.

L’intervento è previsto in località “Lo Scoglio”, ma le prospettive non si limitano al compendio edilizio, proponendo una vera e propria rigenerazione dell’intera frazione attraverso una riqualificazione del verde degli spazi pubblici capace di dare omogeneità e identificabilità a un contesto nato nell’ultimo dopoguerra senza una chiara configurazione urbana.

Verranno così coinvolte da nuove piantumazioni le principali vie della maglia urbana. Saranno ridisegnati in un nuovo assetto paesaggistico i giardini Arenelle e, sempre nell’ambito del progetto di paesaggio, verrà eseguita una ricucitura di piazza Don Michele Costa con l’abitato.

L’effetto atteso non si limita però alla sola estetica. I numeri fanno pensare alla spinta di un vero e proprio volano commerciale, con i 1.497 mq di superficie di vendita e circa 4.300 mq. di parcheggi pertinenziali che renderanno possibile fermarsi ad Arenelle senza l’ansia di non sapere dove lasciare l’auto. Non è difficile quindi immaginare il riverbero attrattivo su tutto il tessuto commerciale circostante.

Tra i numeri in gioco rientrano anche quelli dei posti di lavoro. Tra nuovi posti e salvaguardia di quelli esistenti, le previsioni parlano di occupazione per circa 30 unità lavorative, nella scelta delle quali sarà posta particolare attenzione al riassorbimento del personale in servizio presso quelle strutture commerciali che inevitabilmente subiranno l’impatto concorrenziale del nuovo insediamento.

La proposta avviata ha poi un valore importante: fa capire che c’è di nuovo voglia di investire a Lavagna.

Catalizzare risorse private per dare effetti positivi sulla collettività è la strada che l’Amministrazione cerca di perseguire. Un percorso non facile, che cerca di coniugare l’iniziativa imprenditoriale con l’interesse pubblico, che va condotto con lucidità e fermezza, ma che può fare vincere tutti.