Attualità
storico

"Il processo Spiotta. La Corte d'Assise Straordinaria a Chiavari".

L'incontro a Rapallo il 3 giugno

"Il processo Spiotta. La Corte d'Assise Straordinaria a Chiavari".
Attualità Rapallo - Santa Margherita, 30 Maggio 2022 ore 15:28

Venerdì 3 giugno alle ore 17 a Rapallo, presso la sede della locale sezione dell'Associazione Mutilati ed Invalidi di Guerra, in Passo Santa Chiara 1 (vicino alle Clarisse), incontro con lo storico locale Giorgio "Getto" Viarengo che presenterà il suo ultimo libro "Il processo Spiotta. La Corte d'Assise Straordinaria a Chiavari".
Verrà inoltre proiettato il video di Cristina Pitruzzella "1945 Memoria di un processo".
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Iniziativa della sezione ANPI Santa Margherita Ligure - Portofino - Rapallo col patrocinio d
eIl'Associazione Mutilati ed Invalidi di Guerra sez. di Rapallo.

Il 16 agosto 1945 presso la Corte d’Assise Straordinaria di Chiavari venne celebrato il processo a carico di Vito Spiotta, Podestà, Righi ed altri fascisti accusati di aver torturato e ucciso civili. Un processo unico nella storia chiavarese: durò tre giorni e venne seguito con tensione ed enorme partecipazione dei cittadini che affollarono il tribunale riaperto dopo più di vent’anni.

Sono molte le famiglie del Tigullio che hanno una triste storia legata a doppio filo con Spiotta e la sua Brigata Nera. Ma purtroppo oggi questi questi fatti ai più non sono noti... a tenerne vivo il ricordo ci ha pensato Viarengo con questo suo ultimo prezioso lavoro di documentazione e ricerca storica.
Ma chi era Vito Spiotta?
Titolare di una piccola fabbrica che stentava ad andare avanti, si trasferì a Chiavari verso la fine degli anni Trenta e divenne tristemente famoso nel Tigullio per le atrocità commesse. Egli intravide nel partito fascista repubblicano e nella drammaticità del momento storico l’occasione per la conquista di un potere personale da esercitare con violenza, odio e crudeltà.
Spiotta organizzò una vera rete di spionaggio e un apparato repressivo che si distinse per gli atti efferati nei confronti degli arrestati, sistematicamente sottoposti a violenze e torture, avvalendosi della “Brigata nera Silvio Parodi”. Solerte collaborazionista, Spiotta partecipò attivamente ai rastrellamenti nella zona a fianco dei nazisti.
Di questi fatti e del processo che lo vide imputato - conclusosi con la condanna a morte dei fascisti Spiotta, Podestà, Righi e altri imputati - parlerà Giorgio "Getto" Viarengo, dialogando con Marina Marchetti.
Introduzione e saluti di Maria Grazia Barbagelata, presidente sezione ANPI Santa Margherita Ligure - Portofino - Rapallo e di Agostino Pendola, presidente sezione ANMIG di Rapallo.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter