Attualità
LA BELLA NOTIZIA

Il Tigullio e Golfo Paradiso hanno ottenuto il titolo per tutto il 2023 di European Community of Sport

Il più importante riconoscimento europeo in tema di sport rilasciato da Aces Europe

Il Tigullio e Golfo Paradiso hanno ottenuto il titolo per tutto il 2023 di European Community of Sport
Attualità Chiavari - Lavagna, 19 Ottobre 2022 ore 10:48

“Abbiamo l’onore di dichiarare Tigullio Paradiso Comunità Europea dello Sport 2023 perché la vostra comunità è davvero un buon esempio di sport per tutti come strumento di salute, integrazione, educazione e rispetto, che sono gli obiettivi principali di ACES Europe. Avete anche sviluppato una politica sportiva esemplare con belle strutture, bei programmi e belle attività”. Così ha dichiarato Gian Francesco Lupattelli, Presidente e Fondatore di Aces Europe, nel comunicare il 1° ottobre scorso l’aggiudicazione del più importante e prestigioso riconoscimento europeo in tema di sport.

Un percorso lungo iniziato un anno fa

È stato un percorso lungo, iniziato un anno fa, quando il gruppo di lavoro “TIGULLIO GOLFO PARADISO” composto dai Comuni di Avegno, Bogliasco, Borzonasca, Camogli, Carasco, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Chiavari, Cicagna, Cogorno, Coreglia Ligure, Favale di Malvaro, Lavagna, Leivi, Lorsica, Lumarzo, Mezzanego, Moconesi, Moneglia, Ne, Neirone, Orero, Pieve Ligure, Portofino, Rapallo, Recco, Rezzoaglio, San Colombano Certenoli, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Santo Stefano d’Aveto, Sori, Tribogna, Uscio e Zoagli ha deciso la candidatura a Community europea dello Sport per il 2023.

Un lavoro di analisi del territorio, di raccolta dati, di confronto tra i Comuni della riviera di Levante, che ha proseguito l’importante attività avviata in occasione della candidatura a Capitale della Cultura. Un obiettivo preciso, ovvero investire su sport, cultura, inclusione e politiche del benessere, alla base di un progetto che mette lo sport al centro di un territorio ma anche di una visione: “tanti sport, una sola impronta”.

Con il Comune di Lavagna nel prestigioso ruolo di capofila, è stato un percorso fatto di sopralluoghi, test, incontri con partner tecnici, pubblici e privati, e un’eccezionale prova, dimostrata nello scorso mese di settembre in occasione della visita della Commissione Aces Europe. Tre giorni intensi di sport, folklore, turismo, ma soprattutto di accoglienza da parte di un gruppo che ha saputo dimostrare come i grandi obiettivi si raggiungano insieme e che ora dovrà programmare un entusiasmante 2023.

Il gruppo di lavoro non ha avuto dubbi sulla scelta della sezione all’interno della quale candidarsi, ovvero “City, Town e Community”. Condivisione di un progetto, necessità di rafforzare un brand territoriale e intensificare i rapporti e lo scambio delle buone pratiche tra i diversi Enti, sono state motivo e guida di tutto l’iter di candidatura, con un unico obiettivo, quello di far diventare questo territorio del Levante ligure un meta ancor più d’eccellenza per lo sport e per il turismo.

 

Le Amministrazioni comunali che hanno partecipato al tavolo di lavoro hanno accolto con entusiasmo il prestigioso riconoscimento Il 2023 sarà un anno particolarmente significativo per lil Comprensorio, che avrà il compito di valorizzare al meglio questo prestigioso titolo, coniugando sport, turismo e cultura a vantaggio di tutto il territorio dei golfi Tigullio e Paradiso. Questo risultato rappresenta un’importante innovazione nella storia di politica territoriale della Liguria: finalmente fare rete significa condividere una vocazione, costruire un progetto, non solo coordinando iniziative, ma sfruttando le peculiarità singole, per contribuire con il meglio che ognuno ha. C’è un grande bisogno di trasmettere valori sostenibili, etici e virtuosi di cui lo sport è l’ideale vettore. Grazie a questa nuova sfida i Golfi Tigullio e Paradiso si aprono davvero al turismo internazionale, con un’offerta competitiva e lungimirante.

A Bruxelles la consegna del riconoscimento, il 6 dicembre

“La Liguria riconosce lo sport quale motore di sviluppo, come acceleratore delle connessioni tra i popoli e lo fa anche grazie a eventi come Genova Capitale Europea dello Sport 2024 e la candidatura come Regione Europea dello Sport 2025”, afferma Simona Ferro, Assessore allo Sport della Regione Liguria, che con grande gioia partecipa all’entusiasmo per il titolo ricevuto da chi ha saputo fare sistema con l’unione di ben 35 Comuni. “Un territorio questo che sembra essere nato per accogliere lo sport, il suo spirito e la sua grande spinta a essere migliori”.

Per la consegna del riconoscimento è prevista una cerimonia ufficiale il 6 dicembre 2022 alle ore 17,00 a Bruxelles presso il Parlamento Europeo. Il programma operativo delle attività da svolgere come Comunità europea dello Sport sarà presentato in una Conferenza Stampa che avrà luogo a Genova, presso il Palazzo della Regione Liguria, in via Fieschi. I

Seguici sui nostri canali