Attualità
il caso a genova

Insulti sessisti a Paola Bordilli

"La sinistra tace. Un silenzio che pesa come un macigno"

Insulti sessisti a Paola Bordilli
Attualità 16 Aprile 2022 ore 15:40

"Dopo gli insulti sessisti comparsi sul manifesto  della collega Paola Bordilli la sinistra tace. Un silenzio che pesa
come un macigno se proviene da chi, come il capogruppo del Pd in  Consiglio comunale Alessandro Terrile, fa della parità di genere un  cavallo di battaglia. Evidentemente sono solo parole. Ricordo come la
consigliera del Pd Cristina Lodi avesse evidenziato comportamenti  sessisti all’interno del suo stesso partito e si fosse pronunciata  contro la disparità di genere che purtroppo, come in altri ambienti,   anche in politica è assai frequente. Non ci sono donne di serie A e di   serie B. Gli insulti, le offese e le frasi oscene contro le donne  vanno condannati sempre e comunque, da destra a sinistra, senza  esclusione di parte”.

Lo dichiara in una nota Francesca Corso, consigliere comunale della  Lega e presidente Commissione Pari Opportunità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter