Attualità
L'iniziativa

La premiazione del Migliore Uliveto di Chiavari

Ieri, lunedì 29 agosto, la consegna dei riconoscimenti

La premiazione del Migliore Uliveto di Chiavari
Attualità Chiavari - Lavagna, 30 Agosto 2022 ore 07:28

L’amministrazione comunale di Chiavari ha premiato il Migliore Uliveto della città. Ieri, lunedì 29 agosto, si è svolta la cerimonia di consegna dei riconoscimenti, e di buoni spesa per l’acquisto di materiale agricolo, ai produttori di olio selezionati da una commissione di tecnici del settore.

La classifica

Ecco la classifica della diciannovesima edizione dell’iniziativa

1) Massimo Solari

2) Marco Codebò

3) Giovanni Battista Copello

4) Annamaria Giosso

a pari merito:

5) Vittorio Sturla

5) Massimo Marinoni

a pari merito:

6) Giovanni Copello

6) Francesca Aicardi

6) Andrea Vaccari

7) Sergio Ferretti

Il commento dell'amministrazione comunale

«Gli olivicoltori sono una risorsa indispensabile per il nostro territorio - ha affermato il sindaco di Chiavari Federico Messuti -, una vera e propria eccellenza, custodiscono saperi e tradizioni. Premiamo oggi le loro capacità e il loro l’impegno».

«Per valorizzare ancora di più il patrimonio inestimabile della nostra regione, fatto di storia, cultura e saper fare, nel 2021 abbiamo aderito all’associazione nazionale Città dell’Olio - aggiunge l’assessore alla promozione della città, Gianluca Ratto -. Un’occasione per premiare chi tutela l’ambiente e il paesaggio olivicolo, chi continua a tramandare e divulgare la cultura dell’olio di qualità. In questi anni abbiamo organizzato diverse iniziative per far conoscere i nostri uliveti e sensibilizzare i produttori sul grande potenziale turistico legato al mondo dell’olio. Proprio oggi presentiamo il secondo video di promozione della rete sentieristica cittadina, le crêuze degli Ulivi di Ri Alto. Un’esperienza turistica da vivere a due passi dalla città».

Il secondo video Crêuze di Chiavari

È stato anche presentato il secondo video Crêuze di Chiavari. La clip Crêuze degli Ulivi di Ri Alto è online sulla pagina Facebook, sul canale YouTube del Comune di Chiavari e sul sito chiavariturismo.it. Un percorso di circa 40 minuti che collega il centro storico alla collina con una serie di crêuze che conducono alla chiesa di San Michele di Ri Alto, tra le più antiche della città, dal cui piazzale si può ammirare uno straordinario panorama.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter