Attualità
Rapallo

La targa alla memoria di Bruno di Lorenzi ormai sbiadita

«Durante la II Guerra Mondiale ottenne la medaglia d’argento al Valor Militare»

La targa alla memoria di Bruno di Lorenzi ormai sbiadita
Attualità Rapallo - Santa Margherita, 30 Agosto 2021 ore 08:25

Dopo la nostra inchiesta sull’incuria che rende sempre più evanescenti le tracce della più illustre storia cittadina, un nuovo spunto sul tema ci giunge direttamente da un lettore che ha inviato una lettera aperta, indirizzata al sindaco Carlo Bagnasco, affinché si provveda al più presto al ripristino della targa intitolata al palombaro della marina militare Bruno di Lorenzi che campeggia sul molo dei primeri, al centro del lungomare.
«Signor Sindaco, sono un pensionato di Rapallo e vorrei sottoporre alla sua cortese attenzione le miserande condizioni probabilmente dovute all’erosione marina nelle quali versa la targa commemorativa posta all’ingresso del molo al centro della passeggiata a mare che ricorda un grande Rapallino marinaio e palombaro (inserito in un nucleo speciale di nuotatori d'assalto denominato gruppo gamma), che durante la seconda guerra mondiale si distinse al punto da essere decorato con la medaglia d’argento al Valor Militare per le sue azioni di sabotaggio ed affondamento di navi nemiche nel porto di Gibilterra:il signor Bruno di Lorenzi. La targa in oggetto - spiega il nostro lettore - è diventata praticamente illeggibile e sarebbe bello che fosse ripristinata in concomitanza con il restauro del molo ormai quasi ultimato», conclude ringraziando per l’interessamento anche a nome «dei familiari del titolare di questa onorificenza e dei rapallini». Si tratta di un intervento semplice che, con minima spesa, permetterà di tramandare ai posteri una figura storica della nostra città.