Attualità
lutto nel mondo della musica

Matia Bazar, addio allo storico membro della band

Mauro Sabbione, genovese, era stato tastierista del periodo d'oro del gruppo

Matia Bazar, addio allo storico membro della band
Attualità Chiavari - Lavagna, 27 Dicembre 2022 ore 14:15

Lutto nel mondo della musica italiana. Mauro Sabbione, pianista e compositore, noto soprattutto per essere stato componente dei Matia Bazar dal 1981 al 1984 e poi tastierista dei Litfiba, è morto a Milano, all'età di 65 anni. Nell'ultimo anno si era ammalato gravemente. Uomo sempre allegro e solare, dotato di creatività e curiosità senza eguali, Mauro Sabbione lascia la moglie Simona Greco e le due figlie, avute da un precedente matrimonio, Zoe e Morgana.

La carriera

Nato a Genova il 17 aprile del 1957 e diplomatosi al conservatorio Niccolò Paganini del capoluogo ligure, Sabbione è stato il tastierista dei Matia Bazar dall'aprile 1981 all'aprile 1984. Il suo debutto nella band avvenne il 26 giugno 1981 a Cavallermaggiore, nel corso del tour "Il tempo del sole". Sabbione ha contributo alla composizione di brani come ''Zeta'', ''Astra'', ''Palestina'', ''Scacco un po' matto'', ''Bambini di poi'', ''Casa mia'' e altre come ''Elettrochoc'', o ''Intellighenzia''. L'ultimo spettacolo ufficiale con la band invece si tenne al Piper di Roma, il 16 aprile 1984.

Mauro Sabbione è stato anche tastierista dei Litfiba, lo storico gruppo di Piero Pelù. Ha partecipato alle incisioni di ''El diablo'', ''Live on Line'', ''Insidia e collaborato'' nelle vesti di arrangiatore/produttore con diversi altri gruppi italiani come i Modà, Diaframma, Violet Eves, Diskanto, Stellerranti, Garbo, Belzer, Mirage.

Negli ultimi anni le produzioni multimediali si erano intensificate: tra queste i due DVD ''Revelation'' e ''Utopia'', testimonianza e ricordo dei tour con Leo Bassi ai quali avevo preso parte anche come attore e direttore di palco. L'ultimo tour di Sabbione è stato ''Tango nel fango'', che mescolava video e pianosolo, dedicato al periodo elettronico dei Matia Bazar, cui il tastierista aveva dato un contributo decisivo.

Seguici sui nostri canali