Scuola

Maturità, si inizia oggi con la prova di italiano

Domani, giovedì 20 giugno, gli studenti affronteranno le seconde prove, diverse per ogni indirizzo di studio

Maturità, si inizia oggi con la prova di italiano
Pubblicato:

Sono circa 10 mila studenti liguri affrontano oggi l'esame di maturità, iniziando con la prova di Italiano. Solo a Genova, 5 mila studenti sono impegnati in questa sfida. Secondo i dati del Ministero dell'Istruzione, la Liguria si trova tra le regioni con il più alto tasso di bocciature nell'ultimo anno delle scuole superiori. Al primo posto per non ammessi c'è la Sardegna con il 7,4% di studenti non ammessi, seguita da Valle d'Aosta, Liguria, Toscana e Sicilia. Negli ultimi anni, in Liguria, il 10,5% degli studenti ha ottenuto il massimo dei voti (100) alla maturità.

Le Prove e il Toto-Tracce

Domani, giovedì 20 giugno, gli studenti affronteranno le seconde prove, diverse per ogni indirizzo di studio. I colloqui orali inizieranno il lunedì successivo, con le commissioni che ascolteranno cinque candidati al giorno. Tuttavia, negli istituti superiori di Sanremo e Rapallo, l'inizio degli esami orali sarà posticipato a causa dei ballottaggi per l'elezione dei sindaci.

Come ogni anno, il toto-tracce è al centro delle discussioni tra gli studenti. Secondo un sondaggio, un maturando su quattro sta utilizzando strumenti di intelligenza artificiale, come ChatGPT, per ripassare il programma. Solo il 15% di questi studenti consulta l'IA per le tracce del tema scritto, mentre la maggioranza ritiene che sia più utile per la preparazione dell'orale.

Le tematiche e gli autori più gettonati

La prima prova ha l'obiettivo di verificare la padronanza della lingua italiana e le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche degli studenti. La prova dura un massimo di sei ore e il Ministero mette a disposizione sette tracce, che spaziano dagli ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico e sociale.

Tra le possibili tracce, gli studenti ipotizzano temi come l'anniversario dell'assassinio di Giacomo Matteotti, i 150 anni dalla nascita di Guglielmo Marconi, e i 120 anni dalla nascita di Robert Oppenheimer. Argomenti come il cambiamento climatico e le nuove frontiere aperte dall'intelligenza artificiale potrebbero catturare l'attenzione dei commissari ministeriali. Gli autori più probabili includono Luigi Pirandello, Gabriele D'Annunzio, Alessandro Manzoni e Giuseppe Ungaretti. Tra le ricorrenze storiche, la Prima Guerra Mondiale e lo sbarco in Normandia sono tra le favorite. Questioni di attualità come il conflitto israelo-palestinese, la guerra in Ucraina, i 20 anni di Facebook, i social network e la violenza di genere sono in cima alla lista delle possibili tracce.

Seguici sui nostri canali