Attualità
Il traguardo

Migliori Trattorie/Bistrò Moderni 2023 in Italia: quinto posto per La Brinca di Ne

La classifica stilata dalla guida on line "50 Top Italy"

Migliori Trattorie/Bistrò Moderni 2023 in Italia: quinto posto per La Brinca di Ne
Attualità Valli ed entroterra, 11 Ottobre 2022 ore 09:01

Migliori trattorie/bistrò moderni in italia per il 2023, La Brinca di Ne si aggiudica un ottimo quinto posto: è questo il risultato ottenuto dal noto ristorante sito nel Levante ligure nell’ambito della classifica stilata dall’affermata guida on line del meglio del Made in Italy dentro e fuori i confini nazionali “50 Top Italy”.

Il giudizio di “50 Top Italy” su La Brinca

«Per raggiungere La Brinca, a Campo di Nè, bisogna affrontare tornanti tra boschi, vigne e uliveti: scenario che è preludio a ciò che la famiglia Circella ti farà trovare nel piatto, stagione dopo stagione - afferma “50 Top Italy” sul proprio sito web -. Tradizione al passo coi tempi, cultura, amore e professionalità sono gli ingredienti che trasudano da piatti dal sapore antico sempre curati, con materie prime troppo spesso sottovalutate. Un’istituzione, un faro per non naufragare nel marasma di una ristorazione dissennata. Alcuni piatti sono diventati iconici come il Prebugiun, il Cuniggiu Magro, la Punta di Vitello al Forno, le paste ripiene. Per non parlare degli oli e dei vini. Un luogo che ti rassicura e ti riempie il cuore di gioia».

La classifica completa

1          Trattoria Da Burde, Firenze – Toscana

2          Antica Osteria del Mirasole, San Giovanni in Persiceto (BO) – Emilia-Romagna

3          Sora Maria e Arcangelo, Olevano Romano (RM) – Lazio

4          L’Osteria della Tana, Asiago (VI) – Veneto

5          La Brinca, Ne (GE) – Liguria

6          Al Convento, Cetara (SA) – Campania

7          Lo Stuzzichino, Massa Lubrense (NA) – Campania

8          Ristorante Al Cambio, Bologna – Emilia-Romagna

9          Roscioli Salumeria con Cucina, Roma – Lazio

10        Arcangelo Vino e Cucina, Roma – Lazio

11        Josto, Cagliari – Sardegna

12        Caffè La Crepa, Isola Dovarese (CR) – Lombardia

13        Vecchia Marina, Roseto degli Abruzzi (TE) – Abruzzo

14        Da Lucio Trattoria, Rimini – Emilia-Romagna

15        Antichi Sapori, Montegrosso di Andria (BT) – Puglia

16        Abraxas Osteria, Pozzuoli (NA) – Campania

17        Barred, Roma – Lazio

18        Trippa, Milano – Lombardia

19        Gerani Ristorante, Sant’Antonio Abate (NA) – Campania

20        Osteria Ophis, Offida (AP) – Marche

21        Mezza Pagnotta, Ruvo di Puglia (BA) – Puglia

22        Ristorante Consorzio, Torino – Piemonte

23        Mammaròssa, Avezzano (AQ) – Abruzzo

24        SantoPalato, Roma – Lazio

25        Boivin, Levico Terme (TN) – Trentino-Alto Adige

26        Hub, Macomer (NU) – Sardegna

27        Antica Trattoria del Gallo, Gaggiano (MI) – Lombardia

28        Armando al Pantheon, Roma – Lazio

29        Ai Due Platani, Parma – Emilia-Romagna

30        Lokanda Devetak 1870, Savogna d’Isonzo (GO) – Friuli-Venezia Giulia

31        Antica Trattoria Da Doro, Solagna (VI) – Veneto

32        Corona Trattoria, Palermo – Sicilia

33        Taverna Del Cacciatore, Castiglione dei Pepoli (BO) – Emilia-Romagna

34        Osteria della Villetta, Palazzolo sull’Oglio (BS) – Lombardia

35        Antica Trattoria Ballotta, Torreglia (PD) – Veneto

36        Osteria Ca’ Dei Giosi, Covelo di Vallelaghi (TN) – Trentino-Alto Adige

37        L’Agave Framura, Framura (SP) – Liguria

38        Futura Osteria, Monteriggioni (SI) – Toscana

39        Taverna Kerkira, Bagnara Calabra (RC) – Calabria

40        Osteria La Torre, Cherasco (CN) – Piemonte

41        Taverna Centomani, Potenza – Basilicata

42        Osteria del Vicolo, Mormanno (CS) – Calabria

43        Il Capanno, Spoleto (PG) – Umbria

44        Cibus,  Ceglie Messapica (BR) – Puglia

45        Ristorante Cacciatori, Cartosio (AL) – Piemonte

46        Ristorante Baraonda, Porto Viro (RO) – Veneto

47        Trattoria La Grotta Da Concetta, Campobasso – Molise

48        Fattoria Borrello, Raccuja (ME) – Sicilia

49        L’Ortone, Firenze – Toscana

50        Osteria Botteghe Antiche, Putignano (BA) – Puglia

L’attività di “50 Top Italy”

Quella delle trattorie e bistrò moderni è la prima delle classifiche di 50 Top Italy che andranno a comporre la guida completa per l’anno 2023 ed è la spina dorsale della ristorazione italiana, con aziende familiari, spesso aperte da più generazioni.

«Le trattorie e le osterie del Bel Paese – sottolineano Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, i tre curatori della guida - rappresentano l’autentica anima gastronomica della nazione. Presidi dei territori che compongono la Penisola, fanno da trait d’union tra gli agricoltori, gli allevatori, i vignaioli, gli artigiani e tutti gli abitanti e i visitatori di un luogo. Una tradizione dunque che non va affatto abbandonata, ma che anzi va implementata e modernizzata secondo le nuove esigenze del pubblico e seguendo soprattutto i concetti di sostenibilità ambientale ed economica, divenuti ormai elementi imprescindibili anche della ristorazione. Validi esempi di tutto ciò sono senz’altro i nomi presenti nella nostra guida».

Quella delle trattorie e bistrò moderni non è l’unica tipologia di locali al vaglio degli ispettori di 50 Top Italy, infatti dalla settimana che va dal 17 al 22 ottobre saranno presentati gli Spin-Off che riguarderanno la classifica dei 10 migliori: Panini, Street Food, Carbonare, Ristoranti Etnici, Sushi e Ristoranti di Pesce.

Sempre on line il 24 ottobre verranno presentati i 100 migliori ristoranti italiani divisi per fasce di prezzo, Cucina d’Autore e Grandi Ristoranti, per poi scoprire entro i primi giorni di dicembre i migliori ristoranti nel contesto dell’ospitalità alberghiera.

La presentazione della guida terminerà con il Gran Galà della Cucina Italiana, presentato da Federico Quaranta, il 13 dicembre al Teatro San Babila di Milano, dove saranno consegnati i riconoscimenti e i premi speciali della guida e saranno svelati anche i 50 Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo (fuori dall’Italia).

Seguici sui nostri canali