Attualità
Turismo

"Per Capodanno prenotate in Liguria oltre 70 per cento delle camere nelle piattaforme on line"

Toti: I numeri da record che il nostro territorio ha fatto registrare nel 2022 si confermano anche per il mese di dicembre

"Per Capodanno prenotate in Liguria oltre 70 per cento delle camere nelle piattaforme on line"
Attualità Chiavari - Lavagna, 18 Dicembre 2022 ore 15:52

“In Liguria, per gli ultimi giorni dell’anno, sono già state prenotate il 70% delle camere messe a disposizione dalle piattaforme di prenotazione e la percentuale nelle prossime ore è destinata ad aumentare ancora. I numeri da record che il nostro territorio ha fatto registrare nel 2022 si confermano anche per il mese di dicembre, grazie anche alle campagne di destagionalizzazione promosse da Regione Liguria”. Così il presidente della Regione Giovanni Toti e l’assessore al Turismo Augusto Sartori in merito ai dati sulle prenotazioni degli alberghi liguri per Capodanno.

Primi bilanci

“Nel periodo natalizio la Liguria ha in serbo una lunga lista di eventi e iniziative non solo per i suoi cittadini, ma anche per i turisti che verranno a visitarla – aggiungono il presidente Toti e l’assessore Sartori –. Le proiezioni parlano di un nuovo record di presenze dopo le migliaia di liguri che si sono riversati in piazza De Ferrari l’8 dicembre per l’accensione dell’albero di Natale e per lo spettacolo di luci sulla facciata del palazzo della Regione. Ora ci attendiamo un altro grande afflusso per il veglione di San Silvestro organizzato da Mediaset, sempre in piazza De Ferrari, che sarà trasmesso in diretta su Canale 5”.

I numeri confermano che anche novembre è stato un mese più che positivo:

“Nel mese di novembre sono state 388.994 le presenze, contro le 386.373 del 2019: si tratta di un aumento 0,68%. A crescere sono soprattutto i turisti stranieri, 12.713 in più rispetto al 2019, pari ad un più 8,43%. Dati che confermano la sempre maggiore attrattività della Liguria, risultato dell’intenso lavoro fatto per promuovere le bellezze del territorio dodici mesi all’anno. Una Liguria che può offrire mare, montagna, borghi e città d’arte, dando al visitatore l’opportunità di scegliere ciò che preferisce. Senza dimenticare la ricca offerta culturale con mostre di rilievo internazionale come quella dedicata a Rubens a Palazzo ducale a Genova, o gli spettacoli e concerti in scena al Carlo Felice, allo Stabile di Genova e nei tanti teatri e presidi culturali liguri”.

Seguici sui nostri canali