Attualità
Sanità

"Pronto Soccorso di Lavagna nel delirio, così non va"

Le segnalazioni del consigliere regionale del PD Luca Garibaldi mostrano una situazione imbarazzante

"Pronto Soccorso di Lavagna nel delirio, così non va"
Attualità Chiavari - Lavagna, 01 Agosto 2022 ore 07:38

"Storie di ordinaria malasanità ligure": così le definisce Luca Garibaldi, consigliere regionale PD che segnala alcuni recenti episodi legati ai nostri ospedali.

Scrive Garibaldi:

"Ho inviato una lettera agli uffici di ALISA e al dipartimento salute della Regione per avere risposte precise in merito alla situazione negli ospedali liguri, specialmente nei pronto soccorso, per quanto riguarda il sistema di areazione. In queste settimane di caldo torrido, purtroppo, le segnalazioni di malfunzionamento dei sistemi di ventilazione si sono moltiplicate, come si sono moltiplicati gli accessi ai pronto soccorso proprio a causa dei malori provocati dal caldo estivo. Per questo ho chiesto un report dettagliato sulla situazione dei reparti, con una specifiche se in queste settimane siano state sollecitate o meno le singole per migliorare i sistemi di condizionamento dei reparti di degenza e quali azioni s’intenda mettere in campo per evitare ulteriori problematiche collegate all’impatto delle ondate di calore.

Nel frattempo, venerdì, ho fatto un sopralluogo in Pronto Soccorso a Lavagna: barelle nei corridoi, carenza di spazi, personale stanco e preoccupato: è quello che ho visto questa mattina durante un sopralluogo al Pronto Soccorso di Lavagna. Un reparto stracolmo - che fa oltre 200 accessi al giorno - con le persone stipate non solo nei corridoi, ma anche negli spazi laterali tra una sala e l'altra. Servono - come da tempo richiesto - soluzioni rapide e straordinarie".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter