Attualità
Liguria

Regione, approvato il sostegno alle bocciofile proposto da Muzio

L'ordine del giorno del consigliere regionale è stato approvato all'unanimità

Regione, approvato il sostegno alle bocciofile proposto da Muzio
Attualità Valli ed entroterra, 23 Dicembre 2022 ore 14:44

Conservare e valorizzare il gioco delle bocce in Liguria, sostenendo e promuovendo anche iniziative volte alla tutela ed al ripristino dei campi e delle strutture, con l’obiettivo di salvaguardare il patrimonio sportivo, culturale e storico che questa disciplina porta con sé, nell’ottica di una sua sempre maggiore diffusione e conoscenza tra i giovani.

È la richiesta formulata alla Regione dal capogruppo di Forza Italia Claudio Muzio, membro della Commissione Sport e Tempo Libero, e contenuta in un ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale nel corso della sessione di bilancio.

Il gioco delle bocce fa parte della tradizione ligure

“Il gioco delle bocce - dichiara Muzio - è una delle principali attività ricreative e sportive praticate in Liguria, con 86 associazioni affiliate nel 2022 alla Federazione Italiana Bocce e centinaia di campi presenti su tutto il territorio regionale. La sua importanza è riconosciuta anche a livello legislativo nel testo unico della normativa regionale in materia di sport, che la annovera tra le discipline di tradizione ligure” spiega il capogruppo di Forza Italia, che aggiunge: “Per avere ulteriore conferma della sua centralità sul nostro territorio basta pensare ai numerosi campionati che vedono la Liguria protagonista a livello nazionale ed internazionale”.

“Un altro aspetto cardine alla base dell’ordine del giorno – sottolinea ancora Muzio - è l’importante funzione sociale e aggregativa che riveste il gioco delle bocce, che ha da sempre rappresentato anche uno spazio di incontro e di contrasto alla solitudine. Penso, ad esempio, a tutte quelle realtà dell’entroterra in cui le bocciofile hanno svolto e svolgono un ruolo di primaria rilevanza come punto di ritrovo e condivisione in particolare per le persone anziane, ma anche per i giovani che negli ultimi anni si sono riavvicinati e si stanno riavvicinando a questa attività”.

“Per tutte queste ragioni – conclude - ho presentato l’ordine del giorno, anche con l’obiettivo di fornire un sostegno concreto alle associazioni che con passione e dedizione si impegnano a mantenere viva una delle tradizioni più belle e caratteristiche della nostra Liguria. Ringrazio tutti i colleghi consiglieri regionali che hanno sottoscritto e votato il mio ordine del giorno e la Giunta Toti per aver espresso parere favorevole”.

Seguici sui nostri canali