Attualità
santa margherita

Registi si nasce, Luca Baracchini vince il bando per la Traviata

Al Teatro Ponchielli di Cremona si è tenuta la finale

Registi si nasce, Luca Baracchini vince il bando per la Traviata
Attualità Rapallo - Santa Margherita, 19 Aprile 2022 ore 07:02

Al Teatro Ponchielli di Cremona, si è tenuta la finale del bando per Selezione del progetto di Regia per la coproduzione di Traviata di G. Verdi per il circuito di OperaLombardia. A vincere è stato il giovane sammargheritese Luca Baracchini.
Un prestigioso concorso promosso da OperaLombardia, rete di coproduzione con Teatro Grande di Brescia, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Sociale di Como e Teatro Fraschini di Pavia con il sostegno del Ministero della Cultura, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, ha bandito un Concorso per la creazione di un progetto di regia (scene, costumi, luci e eventuale coreografia) rivolto a un team creativo Under35, per La Traviata di Giuseppe Verdi, che verrà rappresentata nelle Stagioni d’Opera 2022/2023 dei Teatri di OperaLombardia, e che vedrà la partecipazione dei giovani cantanti vincitori del Concorso Internazionale per Cantanti Lirici Aslico 2022. Tale iniziativa è realizzata in coproduzione con la Fondazione Rete Lirica delle Marche e in collaborazione con Opera Europa.
Hanno risposto al Bando ben 50 team creativi provenienti da tutta Europa e sono arrivati in finale le proposte di tre Team: “Fallt ein Baum”, “House of Diversity” e “Team Duphol’s”
La giuria, riunitasi appunto al Teatro Ponchielli era composta da grandi nomi della scena internazionale come Umberto Angelini (Sovrintendente del Teatro Grande di Brescia), Julia Lagahuzère (direttore generale di Opera for Peace), Barbara Minghetti (Direttrice della programmazione e progetti speciali Teatro Sociale di Como), Andrea Cigni (Sovrintendente del Teatro A. Ponchielli), Tommaso Lagattolla (scenografo e costumista) che hanno decretato vincitore il progetto del “Team Duphol’s” del giovane sammargheritese Luca Baracchini che si occuperà, quindi, della regia di tutte le rappresentazioni de La Traviata di Giuseppe Verdi, che verrà messa in scena nelle Stagioni d’Opera 2022/2023 dei Teatri di OperaLombardia. Con lui, nel suo gruppo, Francesca Sgariboldi alle scene, Donato Didonna ai costumi, Gianni Bertoli quale light design.
Baracchini, nonostante la giovane età, si è già affermato nel suo ambiente: dopo aver frequentato il liceo classico Da Vigo di Rapallo, si è diplomato al Conservatorio di Genova per poi studiare scenografia all’Accademia Ligustica di Belle Arti ed intraprendere prima la carriera di assistant director al Carlo Felice di Genova, al Teatro del Maggio di Firenze, al Mariinsky Theatre di San Pietroburgo, al Teatro Verdi di Pisa, al Teatro Goldoni di Livorno, al Teatro del Giglio, allo Spoleto Festival, al Teatro Grande di Brescia, al Teatro Regio di Torino, all’Auditorio de Tenerife e direttore del Teatro Comunale di Bologna.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter