Attualità
opere

Santa, presentato il progetto di riqualificazione di corso Rainusso

Ieri sera, nell’auditorium delle scuole medie cittadine, la presentazione pubblica

Santa, presentato il progetto di riqualificazione di corso Rainusso
Attualità Rapallo - Santa Margherita, 21 Dicembre 2022 ore 12:10

Ieri sera, nell’auditorium delle scuole medie cittadine, si è tenuta la presentazione pubblica del progetto di riqualificazione di corso Rainusso, asse viario alberato all'ingresso di Santa Margherita Ligure per chi proviene da Ponente ma anche una delle zone più antiche e significative della città con costruzioni eleganti e di pregio. Una direttrice lunga 350 metri con doppio marciapiede e 104 alberi (62 tigli e 42 aranci).

Una delle zone più antiche e significative della città: ecco come diventerà

La scelta dell’amministrazione comunale è stata quella di rispettare l’esistente rendendo l'area più vivibile e più sicura: corso Rainusso manterrà le stesse caratteristiche, recupererà il numero originario degli alberi (verranno ripiantumati tutti quelli rimossi nel corso dei decenni perché malati), perderà i posti auto ma acquisirà più sicurezza per la viabilità, videosorveglianza, più illuminazione e una siepe che correrà lungo entrambi i marciapiedi come divisorio tra la carreggiata e il camminamento pedonale.

La presentazione è stata curata dalla Dirigente dell’Area 4 del Comune di Santa Margherita Ligure, Architetto Rosaura Sancineto, e dal progettista, l’Architetto del Comune Giuseppe Manca. I due tecnici hanno spiegato che gli interventi porteranno a una riqualificazione funzionale ed estetica dell’area che ha bisogno di importanti interventi date le cattive condizioni in cui versa da decenni, in particolare i marciapiedi; la necessità di adeguare le corsie stradali alle disposizioni di sicurezza del codice della strada; il miglioramento dell’illuminazione diurna e notturna del marciapiede e della sede stradale, e l'illuminazione puntuale degli attraversamenti pedonali; nonchè impianto di videosorveglianza e rinnovo dei sottoservizi.

Un'opera imponente e di ampio respiro. Il costo dell’opera è di circa 2,5 milioni di euro complessivi finanziati con un mutuo. Per la realizzazione dei lavori si stima un periodo pari a giorni 300 (trecento), naturali consecutivi. I lavori, per non creare disagi, verranno eseguiti per lotti funzionali, e saranno eseguiti prevalentemente in autunno, inverno e in parte in primavera.

A introdurre la presentazione è salito sul palco il Sindaco Paolo Donadoni: «Si tratta di un intervento necessario, lo è da tanto tempo perché corso Rainusso ha avuto un naturale processo di degrado che in questi ultimi anni si è fatto particolarmente evidente, mi riferisco in particolare ai marciapiedi. Ma è anche un intervento importante su un’area caratteristica della città dove abbiamo recuperato il Parco del Flauto Magico, il Minigolf e dove si trova anche Villa Carmagnola per l’acquisto della quale il Comune sta trattando con l’Università di Genova. Innoviamo ma nel solco della tradizione. Per migliorare senza stravolgere, rispettando l'impianto storico del corso. Con la riqualificazione di Corso Rainusso realizzeremo una grande area cittadina, attrattiva alternativa al fronte mare, da considerarsi come un grande polmone verde in centro. Ma corso Rainusso sarà anche più sicuro grazie all’implementazione dell’illuminazione, al miglior scorrimento viario, alle siepi che delimiteranno la parte pedonale e all’installazione della videosorveglianza. Ringrazio gli Uffici, e in particolare l'arch. Giuseppe Manca, per il lavoro svolto».

Seguici sui nostri canali