Attualità
consiglio di stato

Sentenza annullata, esulta l'associazione "Amici del Monte di Portofino"

Assistita dall’avvocato Daniele Granara

Sentenza annullata, esulta l'associazione "Amici del Monte di Portofino"
Attualità Rapallo - Santa Margherita, 18 Gennaio 2023 ore 17:40

"Le tre sentenze relative al Parco di Portofino, depositate oggi in sede giurisdizionale dalla quarta sezione del Consiglio di Stato, riportano indietro di quasi due anni le lancette dell’orologio, annullando la sentenza del TAR della Liguria (favorevole alla Regione e ai Comuni che fecero ricorso), ristabilendo i confini del “parco nazionale” delineati all’inizio dell’estate del 2021 dal Ministero dell’Ambiente (su indicazione dell’ISPRA) e ripristinando la Commissione provvisoria incaricata della definizione delle norme di attuazione e dei confini": così l'associazione "Amici del Monte di Portofino” commenta la sentenza del Consiglio di Stato che riporta i confini del Parco di Portofino a quelli stabiliti dal Ministero dell'Ambiente nel 2021.

"In pratica una vittoria anche dell’associazione internazionale “Amici del Monte di Portofino” che, attraverso gli interventi legali del suo Presidente, l’avvocato Daniele Granara, si era affiancata ai ricorsi promossi dal Ministero per portare a compimento quel “parco nazionale” istituito con legge cinque anni fa. Queste ennesime sentenze dovrebbero essere intese, dai Comuni e dalla stessa Regione Liguria, come un invito a non “giocare” a disfare la tela di Penelope del Parco perdendo tempo e, soprattutto, utilizzando invano soldi dei Cittadini. Quella che potrebbe essere chiamata “operazione clessidra”, messa in atto da chi è contrario alla valorizzazione del territorio attraverso l’istituzione del “parco nazionale”, rappresenta, infatti, l’inutile volontà di rivoltare il tempo basandosi sul nulla e sulla… sabbia.

Un’operazione “fantasma” i cui unici risultati sono gigantesche “bolle di sapone” capaci a perdere tempo e denaro pubblico, impedendo l’utilizzo di fondi già stanziati da anni per il rilancio del territorio. Fondi che qualcuno, ancora di recente, avrebbe voluto sottrarre al beneficio pubblico della comunità. L’Associazione Internazionale “Amici del Monte di Portofino” stigmatizza le gravi responsabilità di chi, attraverso ricorsi “azzeccagarbugli”, preferisce continuare a percorrere un intricato dedalo di strade giuridiche che rischiano, alla fine fine, di produrre sentenze degne della miglior… Sibilla cumana".

Seguici sui nostri canali