Attualità
Rischio idrogeologico

Sestri Levante, avviati i lavori di pulizia e manutenzione dei corsi d'acqua

Interventi straordinari sulle sponde di Gromolo e Petronio

Sestri Levante, avviati i lavori di pulizia e manutenzione dei corsi d'acqua
Attualità Sestri - Val Petronio, 23 Agosto 2021 ore 11:39

Al via da questa settimana i lavori di pulizia e manutenzione dei corsi d’acqua che percorrono Sestri Levante, un intervento realizzato a cadenza annuale, volto a ridurre il rischio idrogeologico all’interno del territorio cittadino.

Gli interventi

Gli interventi sono stati avviati a partire dai rii del territorio al fine di prevenire esondazioni ed allagamenti, si sta attuando un programma organico di interventi che prevede opere nei rii e torrenti del territorio senza trascurare gli interventi puntuali sulla rete delle acque bianche. Quest’anno l’attenzione è stata focalizzata su un maggior numero di rii, tra cui i principali: rio San Sebastiano, rio Staffora, rio Ravino, rio della Valletta, rio Battana ed ex rio Battana, rio di Vico Cuneo, rio Valle Lago, rio Emilia, rio Bardi, rio Bocca, rio Cascina, rio Fondeghino e due tratti di rio Cattan (il primo in zona S. Vittoria e il secondo relativo all’affluente che scorre in zona Villa Libiola). Oggetto di intervento, quest’anno, anche rii nei tratti che costeggiano la pedonale per Villa Rovereto, gli edifici delle scuole G. Massa e G. Marconi a S. Vittoria, il rio che attraversa la frazione di Villa Montedomenico. Le azioni di pulizia e manutenzione riguarderanno, infine, anche i canali lungo via Fabbrica e Valle, via Pontino, via Bruno Primi e il tratto di canale fra via Lazio e il torrente Gromolo.

L’intervento rientra del Piano di difesa del suolo finalizzato ad evitare eventi di dissesto e di esondazione, in modo da mitigare il rischio idrogeologico. Si articola, complessivamente, in due fasi:
la prima di manutenzione idraulico-forestale attraverso il taglio del verde che impedisce il regolare deflusso delle acque, una seconda di completamento per l’adeguamento e la rimodellazione dell’alveo stesso tramite la rimozione dei cumuli di detriti alluvionali in alveo che ostacolano il libero deflusso delle acque, nonché al consolidamento di alcuni tratti degli argini.

I costi

Il costo degli interventi previsti quest'anno ammonta a oltre 60mila euro quasi integralmente di risorse comunali, di cui 33mila destinati ai torrenti e altri 30mila euro alla pulizia dei rii del territorio.

Nei prossimi giorni saranno avviate anche le opere di sistemazione idraulico-forestale di alcuni tratti dei torrenti Gromolo e Petronio attraverso la pulizia degli alvei e il taglio del verde (canneti, arbusti e piante ad alto fusto).

Gli interventi consisteranno prevalentemente nella sistemazione del materiale depositato in alcuni tratti dei corsi d’acqua e nella manutenzione straordinaria mediante taglio del verde per garantire il corretto deflusso delle acque e mitigare il rischio di esondazioni in occasione di forti piogge.

Le zone interessate

Per quanto riguarda il torrente Gromolo, le zone interessate sono:
il tratto compreso fra il ponte di via Vercelli e via Salvi, per circa 500 m,
il tratto tra zona Groppo e le serre Pastorelli, per circa 400 m,
in zona Ramaia, per un totale di circa 300 m,
in corrispondenza della tombinatura di largo Giovanni Masi, per un totale di circa 100 m.

Per quanto riguarda il torrente Petronio, invece, le zone interessate sono:
località Pestella e Via del Petronio zona Cascata, per circa 720 m,

Quest’anno, il Piano prevede anche l’attuazione di interventi straordinari sugli argini dei due torrenti oltre alla realizzazione di opere di messa in sicurezza di sponde e briglie resi necessari a seguito degli eventi alluvionali di ottobre 2020.

Grazie alle segnalazioni dei cittadini e alla competenza dei servizi tecnici nel monitoraggio e nella verifica dello stato di salute dei corsi d’acqua, è possibile mettere in atto un programma di difesa del suolo che di anno in anno viene ulteriormente potenziato per garantire la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia del nostro territorio.