Menu
Cerca
Nella Bimare

Sestri Levante, il Consiglio Comunale approva il nuovo Piano delle Opere Pubbliche

Nuovo polo scolastico nel quartiere di Pila e messa in sicurezza della scuola materna “Collodi” di Riva. E miglioramento della ciclabilità. In ordine il bilancio 2020.

Sestri Levante, il Consiglio Comunale approva il nuovo Piano delle Opere Pubbliche
Attualità Sestri - Val Petronio, 20 Maggio 2021 ore 13:38

Le nuove opere inserite nel Programma delle Opere Pubbliche andranno a candidare ai vari bandi circa 11 milioni di euro di opere che si vanno ad aggiungere ai 5,5 milioni già previsti.

Nuovo polo scolastico nel quartiere di Pila e messa in sicurezza della scuola materna “Collodi” di Riva

Durante la seduta del Consiglio Comunale di Sestri Levante di ieri, mercoledì 19 maggio, è stato approvato il documento di aggiornamento del Programma triennale delle opere pubbliche, reso necessario per consentire la partecipazione a nuovi bandi (ministeriali e regionali) di finanziamento di opere pubbliche. Due gli interventi dedicati alle scuole e ai bambini da candidare al Bando Miur per asili nido e scuole dell’infanzia: la costruzione di un nuovo polo scolastico nel quartiere di Pila, in via Negrotto Cambiaso, per l’importo complessivo di 3 milioni di euro, e l’ampliamento, l’adeguamento sismico e la messa in sicurezza della scuola materna “Collodi” di via Palermo a Riva Trigoso, per 1,03 milioni di euro.

Incremento e il miglioramento della viabilità e mobilità ciclistica

Una serie di interventi strutturali per l’incremento e il miglioramento della viabilità e mobilità ciclistica, per un importo pari a 1,520 milioni di euro, chiude il terzetto delle nuove opere inserite nel piano, e verrà candidato al Piano regionale degli interventi per la viabilità e mobilità ciclistica. Una progettazione che si inserisce nel percorso per una città sempre più verde e sostenibile che l’Amministrazione ha impostato negli ultimi anni, con l’ottimizzazione di alcuni collegamenti ciclabili tra la stazione di Sestri Levante e la passeggiata a mare, nel quartiere della Lavagnina, a San Bartolomeo e in località Pestella con la passerella ciclopedonale e il collegamento alla stazione di Riva Trigoso.

Aggiornamento del Piano delle Opere Pubbliche

L’aggiornamento del Piano delle Opere Pubbliche si completa con l’inserimento di nuovi importi e annualità per progetti che erano già presenti all’interno del piano, come il completamento del fronte mare di Riva Trigoso per un importo complessivo di 3,8 milioni di euro, la riqualificazione del centro storico della frazione di Loto per 240 mila euro, la manutenzione straordinaria del parco Serlupi per 430 mila euro e l’ampliamento della scuola di via Val di Canepa che potrà beneficiare della sopraelevazione del nuovo edificio, per 300 mila euro. Si tratta di interventi che saranno candidati al bando ministeriale relativo alla rigenerazione urbana insieme alla riqualificazione della pavimentazione della Penisola I lotto - via Educandato, già presente nel piano Opere pubbliche, per un importo di 230 mila euro.

“Scuola, mobilità sostenibile, il verde cittadino, la tutela del territorio – commenta la Sindaca Valentina Ghio -: un Piano ambizioso che prosegue con concretezza il percorso che abbiamo impostato in questi anni arricchendosi di nuove progettazioni che mantengono uno sguardo trasversale verso la città, conun'attenzione particolare alla mobilità, al verde, alle scuole. Sestri Levante non sta ferma ma è una città in continua evoluzione, che accoglie i bisogni dei cittadini e cresce con loro”.

Approvato il rendiconto 2020

Il Consiglio Comunale ha inoltre approvato il Rendiconto di gestione: la chiusura dei conti del 2020 consegna ai cittadini uno stato finanziario del Comune di Sestri Levante con risultati positivi. I dati contenuti nel Rendiconto testimoniano infatti la validità delle scelte fatte: l’avanzo di amministrazione è in linea con il fondo di cassa, sono rispettati tutti i vincoli di finanza pubblica e il Collegio dei Revisori ha attestato in via generale la regolarità contabile e finanziaria dell’Ente esprimendo pertanto parere favorevole all’approvazione del rendiconto.