Attualità
Sanità

Sì agli operatori in tecniche ludiche nei reparti degli ospedali

Approvato il protocollo d’Intesa tra Regione Liguria, il forum del Terzo Settore Liguria e l’ IRCCS - Istituto Giannina Gaslini finalizzato alla realizzazione di un percorso comune volto a ridurre il trauma della ospedalizzazione nel bambino e la sua famiglia nel corso del ricovero

Sì agli operatori in tecniche ludiche nei reparti degli ospedali
Attualità Chiavari - Lavagna, 05 Dicembre 2022 ore 10:04

La Giunta regionale ha approvato il protocollo d’Intesa tra Regione Liguria, il forum del Terzo Settore Liguria e l’ IRCCS - Istituto Giannina Gaslini finalizzato alla realizzazione di un percorso comune volto a ridurre il trauma della ospedalizzazione nel bambino e la sua famiglia nel corso del ricovero, promuovendo, all’interno dei relativi reparti, la presenza di volontari “Operatore in tecniche ludiche”, una figura professionale, riconosciuta per la prima volta in Italia dalla Regione Liguria ricalcando il modello americano, facilitando quindi il rapporto tra il piccolo paziente, le famiglie e i medici durante il percorso della malattia.

“Dopo il momento difficile legato alla pandemia – ha spiegato l’assessore alla Tutela dell’Infanzia Simona Ferro – in cui anche le figure dei volontari hanno avuto difficoltà ad operare negli ospedali, e dopo aver riconosciuto in maniera ufficiale la loro figura, ora siamo al via del progetto con la firma del protocollo d’intesa. Un obiettivo importante visto che il fine ultimo è quello di prendersi cura dei bambini e delle loro famiglie che devono affrontare il percorso ospedaliero molto traumatico”.

Seguici sui nostri canali