Attualità
arte

Taglio del nastro per Sensoltre

La mostra arriva a Sestri Levante

Taglio del nastro per  Sensoltre
Attualità Sestri - Val Petronio, 14 Giugno 2022 ore 16:54

Sensoltre, un percorso tattile fruibile da tutti attraverso l’esperienza multisensoriale, che va oltre la vista, sarà inaugurato con una conferenza stampa di presentazione prevista per sabato 18 giugno alle 11 in sala Bo, al primo piano di Palazzo Fascie a Sestri Levante. A partire dalle 16 il percorso sarà aperto al pubblico nella sala espositiva al secondo piano di Palazzo Fascie e si inserisce nelle proposte di Andersen Off, la manifestazione collaterale che si affianca ad Andersen Festival.

Sensoltre viene ospitato per la prima volta in Liguria e consente al visitatore di viaggiare virtualmente, di quadro in quadro, in una serie di racconti tra voce e musica, superando il senso della vista per sviluppare percezioni e sensazioni profonde. Un concept di mostra multisensoriale inedito che può ampliare e diversificare le capacità attrattive sul territorio nel settore culturale e dell’intrattenimento in generale.

Sensoltre sarà visitabile gratuitamente dal 18 al 25 giugno nella sala espositiva al secondo piano di Palazzo Fascie, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, al sabato e alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 22.

Quest’idea si inserisce nell’a

Un percorso multisensoriale quindi, unico nel suo genere, nato dall’idea di Informatici Senza Frontiere, onlus che opera in Italia e all’estero utilizzando competenze e strumenti informatici per dare un aiuto concreto a chi vive in situazioni di emarginazione e difficoltà. Attenta in particolare ai problemi legati alla disabilità, l’associazione ha pensato di mettere la tecnologia a disposizione dell’arte per realizzare un percorso artistico alternativo, dedicato ai non vedenti, per avvicinarli al mondo dell’arte, ma molto coinvolgente per chiunque desideri accostarsi all’arte in modo diverso.

Il percorso è stato curato da Emanuela Ferri, di Informatici Senza Frontiere, in collaborazione con l’artista pugliese Giovanni Pedote, in arte GIOPE, specializzato in pittoscultura, come lui stesso la definisce: un’arte fatta di immagini, colori e materia, perché un’opera non necessariamente deve esser soltanto vista per essere apprezzata, anzi può essere anche toccata e scoperta via via… ed è proprio questo il valore di Sensoltre! Un progetto che è nato grazie all’utilizzo della tecnologia che si rende adatta a migliorare e semplificare spesso la vita suggerendo vie alternative alla voglia di conoscere.

mbito del progetto A.R.T.E., acronimo di Autonomia, Relazioni, Territorio, Espressività, promosso da Regione Liguria tramite bando Abilità al plurale 2 e che individua tra i propri destinatari nell’ambito dell’Area 1 – disabilità fisica, psichica e sensoriale, progetto di cui è capofila la cooperativa Il Sentiero di Arianna, con Mediaterraneo servizi partner territoriale sugli eventi culturali.

Dichiara Emanuela Ferri, curatrice del percorso: “Sensoltre è un viaggio multisensoriale tra quadri tattili da toccare e ascoltare, oltre la vista e con l’uso della tecnologia NFC (near field communication), di Informatici Senza Frontiere. La mostra itinerante nasce nel 2013 e viene sperimentata, nel tempo e sul territorio nazionale, in eventi d’arte e tecnologia per il sociale.

In questi anni abbiamo proposto percorsi tematici sempre nuovi per diversificare le opportunità di fruizione artistica contemporanea rivolta a vedenti e non vedenti. Ogni quadro tattile è una storia immersiva da vivere in un tête-à-tête inedito con Arte, musica e tecnologia. Oltre ad abbattere le barriere architettoniche, la mostra offre ai vedenti la possibilità di entrare nel quotidiano di chi non vede, esplorando arte oltre la vista.

A tre anni dall’ultima installazione, siamo pronti a ritornare con due percorsi tattili inediti che raccontano idee ed emozioni nate durante la pandemia con la voglia di riscatto e rinascita che desideriamo condividere.”

Dichiara l’assessora alla Cultura del Comune di Sestri Levante Maria Elisa Bixio: “È possibile visitare una mostra al buio? È quello che scopriremo sabato 18 giugno a Palazzo Fascie Rossi quando sarà inaugurata questa mostra che ci coinvolgerà in un viaggio immersivo e dove capiremo che si può godere dell’arte anche attraverso altri sensi, come il tatto e l’udito. In un percorso al buio tra quadri tattili e con il suono a indicarci la strada attraverso l’esperienza multisensoriale proveremo sensazioni profonde. Non poteva che accadere al Andersen Festival, il magico momento delle fiabe di Sestri Levante trovare una mostra per capire che occorre andare oltre per conoscere una nuova e emozionante realtà espositiva”.

Conclude Marcello Massucco, amministratore di Mediaterraneo servizi: “Siamo molto orgogliosi di ospitare a Palazzo Fascie questa mostra multisensoriale che va ad inserirsi all’interno del progetto ARTE – Autonomia, Relazioni, Territorio, Espressività. Un progetto del quale Mediaterraneo è partner con lo scopo di intraprendere un nuovo percorso culturale, nello sviluppo di iniziative e attività il più possibile inclusive e di qualità.  Sensoltre   rappresenta per noi un nuovo inizio e la prima occasione per diffondere una cultura differente della disabilità, e un nuovo modo di intenderla, non più limitazione ma opportunità di crescita. Per queste ragioni la mostra è tra le attività della 25° Edizione dell’Andersen Festival più nello specifico tra gli appuntamenti di Andersen Off”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter