turismo

Turismo, indagine Enit: Liguria terza regione scelta come meta delle vacanze degli italiani

Assessore Berrino, “Abbiamo mare, montagne e città d'arte. Agli stranieri dico di venire in Liguria, qui assicurati in caso di contagio"

Turismo, indagine Enit: Liguria terza regione scelta come meta delle vacanze degli italiani
Attualità Chiavari - Lavagna, 16 Luglio 2021 ore 07:59

Quest'estate la Liguria è la terza regione scelta come meta delle vacanze outdoor degli italiani dopo Sicilia e Sardegna. Lo rivela un'indagine di Enit-Agenzia Nazionale del Turismo e Human Company, gruppo leader in Italia nell’ospitalità open air in collaborazione con Istituto Piepoli, in cui si stima che del totale dei turisti propensi alle vacanze in strutture outdoor, oltre l’80% sceglierà una meta in Italia: la Sicilia è la prima scelta col 16%, seguita dalla Sardegna col 14% e dalla Liguria col 12%.

Le parole di Berrino

"Un dato che ci soddisfa - dichiara l'assessore regionale al Turismo Gianni Berrino - e che significa che le nostre strutture outdoor (villaggi, agriturismi, camping e rifugi) sono apprezzate dagli italiani".
Dall'indagine inoltre risulta che il 65% di chi pianifica outdoor ha scelto una destinazione di mare, il 20% la montagna, il 16% città e località d’arte mentre il profilo del viaggiatore outdoor vede una decisa presenza di giovani (21%). "Anche questi dati - aggiunge Berrino - sono la conferma di come la Liguria offra tutto ciò che cerca un viaggiatore, specialmente giovane: abbiamo il mare, i monti e le località di arte e di cultura oltre a prodotti agroalimentari straordinari, per una vacanza a 360°".

Preferire le vacanze in Italia

A conferma di come sia preferibile fare una vacanza nel nostro Paese e di come viaggiare all'estero in questo periodo possa essere rischioso e complicato, le notizie delle disavventure in cui sono incorsi gruppi di italiani bloccati in altri Paesi e impossibilitati dalle autorità a rientrare in Italia perché positivi al Covid-19 o in quarantena. "Si tratta certamente di situazioni incresciose per i ragazzi coinvolti. Il nostro consiglio è di evitare, almeno per quest'anno, le vacanze all'estero, preferendo invece mete italiane. Agli stranieri invece dico di venire in Liguria: qui da noi non solo potranno trascorrere una vacanza tra il nostro splendido mare, il più premiato con le Bandiere blu, e l’entroterra, ma, nel caso in cui malauguratamente dovessero essere contagiati dal Covid-19, saranno automaticamente assicurati per tutte le spese sostenute", conclude Berrino.