Allertava ambulanze e pattuglie, poi scompariva: denunciato per procurato allarme

Nell'ultimo mese avrebbe infatti composto almeno 200 volte i numeri di emergenza, intasando le linee del 118

Allertava ambulanze e pattuglie, poi scompariva: denunciato per procurato allarme
31 Ottobre 2017 ore 07:51

In un mese ha allertato ambulanze e pattuglie almeno 200 volte: smalkerato lo “stalker” del 118.

Denunciato 40enne per procurato allarme

A darne notizia per primo questa mattina è il quotidiano Il Secolo XIX che riporta il fatto alquanto singolare: un uomo di 40 anni è stato denunciato dalla Polizia per procurato allarme. Nell’ultimo mese avrebbe infatti composto almeno 200 volte i numeri di emergenza, intasando le linee del 118. Un allarme che faceva scattare la macchina organizzativa degli aiuti, e al momento dell’arrivo, puntualmente, faceva rimanere a bocca asciutta i soccorritori. L’uomo infatti non si faceva trovare e se rispondeva al cellulare dichiarava di essersi allontanato con la persona da soccorrere. Una vicenda fastidiosa che l’altra volta si è conclusa con l’identificazione dell’uomo: a quanto pare non si tratta di una bravata, ma di uno stato di difficoltà della persona. Resta il fatto che ha provocato non pochi disagi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità