Spaccio al porto, ai domiciliari un 26enne

Spaccio al porto, ai domiciliari un 26enne
26 Agosto 2017 ore 18:13

Spaccio al porto: operazione antidroga effettuata sulla piastra del porto di Lavagna, dove da anni diversi residenti della zona lamentano strani movimenti, soprattutto durante le ore notturne.
La Polizia di Stato ha tratto in arresto un uomo di 26 anni originario di Genova ma residente nel Tigullio, nel comune di Carasco, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

115 grammi di marijuana sequestrati nell’operazione contro lo spaccio al porto

Gli agenti del commissariato di Chiavari hanno inizialmente controllato un gruppo di ragazzi che stazionavano nel porto turistico lavagnese. Dopo averli identificati tutti, i poliziotti hanno “pizzicato” il 26enne che è stato trovato in possesso di 115 grammi di marijuana.
Dalla successiva perquisizione domiciliare effettuata a Carasco, gli agenti hanno successivamente sequestrato una dose di hashish, un bilancino di precisione e diverso materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente.
Il 26enne genovese attualmente si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione ubicata nel paese della Val Graveglia, in attesa di giudizio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità