Menu
Cerca
Sentieri

4.546 chilometri di sentieri liguri per residenti e turisti

L'assessore regionale Stefano Mai spiega le linee guida del documento

4.546 chilometri di sentieri liguri per residenti e turisti
Cronaca Chiavari - Lavagna, 06 Giugno 2020 ore 10:41

Un vademecum per garantire escursioni sicure sui sentieri liguri nella Fase 2: è quello approvato in questi giorni dalla giunta regionale.

Camminare sì ma con prudenza

Il testo, intitolato “Andar sicuri per sentieri: vademecum per escursionisti e non”, è stato voluto dall’assessore regionale all’Escursionismo Stefano Mai ed è stato pubblicato sul sito di Regione Liguria e su Agriligurianet.it

“Si tratta di un documento molto importante – spiega Mai -. Abbiamo redatto una guida che riguarda la Rete escursionistica della Liguria (Rel) e i Parchi regionali, in modo da favorire il rispetto dei comportamenti adeguati volti alla prevenzione del contagio da coronavirus. Il documento “Andar sicuri per i sentieri” rappresenta una guida completa, sia per la fruizione dei sentieri e delle aree naturalistiche, sia per la loro gestione. Per questo motivo abbiamo anche predisposto il documento denominato #iocamminosicuro che rappresenta un estrapolato in cui sono indicate le sole raccomandazioni per gli escursionisti”.

“A seguito della pandemia di covid-19, le persone stanno riscoprendo l’importanza del legame con la natura e con il nostro splendido territorio – evidenza Mai -. Ci aspettiamo che nei prossimi mesi, sia i residenti, sia i turisti, vorranno approfittare dei 4.546 chilometri di sentieri liguri per passeggiate ed escursioni. Per questo motivo il documento di oggi rappresenta un importante supporto per l’attività di prevenzione del rischio, ma anche di stimolo al turismo e all’economia verde della Liguria”.

Per il nostro territorio, il lavoro fatto rappresenta un tassello fondamentale.

“Con una regione per tre quarti boschiva, senza il costante aiuto degli uffici della Regione sarebbe impossibile garantire la sicurezza delle persone. I documenti saranno condivisi con le associazioni di categoria e gli enti interessati”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli