Chiavari

A Chiavari attivato un nuovo defibrillatore

Si sale così a quota 16

A Chiavari attivato un nuovo defibrillatore
Chiavari - Lavagna, 18 Novembre 2020 ore 13:11

Si amplia la rete salvavita del comune di Chiavari. Da oggi è attivo un nuovo defibrillatore alla fine di viale Kasman, lato mare, in corrispondenza del ponte della Libertà.

Chiavari

Taglio del nastro alla presenza del sindaco Marco Di Capua, dell’assessore alla sanità Giuseppe Corticelli e del coordinatore infermieristico del 118, Marco Venturini.

“Siamo a quota 16 defibrillatori dislocati in tutta la città – commenta il primo cittadino di Chiavari, Marco Di Capua – Ci troviamo in una zona strategica, sia per la vicinanza al lungo Entella, molto frequentato dai cittadini che vivono quest’area quotidianamente, sia per l’assenza dei dispositivi salvavita nella parte più a levante di Chiavari, al confine con Lavagna. Stiamo, inoltre, completando le pratiche per l’installazione del prossimo, che verrà posizionato proprio all’interno del percorso naturalistico lungo il fiume, in direzione Caperana”.

“In Italia le vittime di arresto cardiaco sono oltre 70.000 ogni anno e oltre l’80% dei decessi avviene lontano da ospedali e strutture sanitarie. L’arresto cardiaco non è preceduto da segni premonitori. Se non si interviene entro i primi 5 minuti dall’arresto cardio-circolatorio, somministrando una scarica elettrica al cuore attraverso l’utilizzo di un defibrillatore DAE (defibrillatore semiautomatico esterno), le possibilità di salvezza per la persona colpita sono praticamente nulle – spiega il consigliere comunale, Alberto Corticelli – Abbiamo voluto creare a Chiavari una rete di soccorso efficace e perfettamente integrata con i servizi d’emergenza già presenti sul territorio per offrire la miglior terapia salvavita a chiunque venga colpito da un arresto cardiaco improvviso. Ringrazio, infine, il sindaco per la sensibilità da subito dimostrata verso questo progetto”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità