Menu
Cerca

A Chiavari e San Salvatore l’incontro della Confraternita di San Jacopo di Compostella

L’appuntamento si terrà per due giorni: sabato 2 e domenica 3 marzo

A Chiavari e San Salvatore l’incontro della Confraternita di San Jacopo di Compostella
Chiavari - Lavagna, 27 Febbraio 2019 ore 16:19

XVII Incontro Compostellano in Liguria. L’appuntamento si terrà per due giorni: sabato 2 e domenica 3 marzo 2019, tra Chiavari e San Salvatore di Cogorno.

Si parte con il pellegrinaggio a piedi da Chiavari alla Basilica dei Fieschi a San Salvatore di Cogorno

Per la prima giornata è previsto il pellegrinaggio a piedi partendo dalla chiesa di San Giacomo di Rupinaro di Chiavari fino alla Basilica dei Fieschi, alle 9 visita guidata, alle 10 messa. Alle 11 l’incontro con padre Fabio dei Guanelliani che è il capo missione dei Padri Guanelliani a Santiago di Compostela.

Poi la serie di eventi si sposterà a Chiavari. “Si tratta di uno dei due momenti annuali di incontro della Confraternita di San Jacopo di Compostella – spiegano dal capitolo ligure – il nostro compito è quello di seguire i pellegrini diretti a Roma, Gerusalemme e Santiago di Compostela”.

La confraternita è anche l’unico ente italiano che può rilasciare la credenziale del pellegrino ed è titolare di una serie di ostelli sulle vie di pellegrinaggio dove si può dormire a donativo, quindi gratuitamente oppure lasciando un’offerta.

Il Comune di Cogorno legato a ben tre pontefici

L’incontro a Cogorno ha un significato particolare perché si tiene in un luogo dalla storia millenaria: la Basilica dei Fieschi. Qui il capo missione dei Padri Guanelliani, ovvero il sacerdote che accoglie i pellegrini italiani a Santiago di Compostela, si incontrerà con coloro che invece preparano al viaggio e al dopo. Il Comune ha anche la particolarità di essere legato a ben tre pontefici. Papa Innocenzo IV e papa Adriano V Fieschi – zio e nipote – ai quali si deve la fondazione della Basilica nel 1200 nel fondovalle di San Salvatore e papa Francesco, la cui mamma ha la famiglia originaria della collina di Cogorno. In questa occasione padre Fabio spiegherà “Il Portico della Gloria” che si trova all’interno della cattedrale della cittadina spagnola.

Il programma

Sabato 2 marzo 2019

Ore 8.00 Pellegrinaggio a piedi alla Basilica di San Salvatore dei Fieschi, partendo dalla
chiesa di San Giacomo di Rupinaro
Ore 9.00 Visita guidata alla Basilica di San Salvatore dei Fieschi
Ore 10.00 Santa Messa (Basilica di San Salvatore dei Fieschi)
Ore 11.00 Incontro con padre Fabio dei Guanelliani (Basilica di San Salvatore dei Fieschi)
Ore 13.30 Pranzo
Ore 15.30 Teatro di Casa Caritas, via Marana 8
Fa che il mio cuore si accorga di questa forza misteriosa e reale per cui tutto vibra, per
cui tutto rinasce – Carlo Grignani
Andremo insieme a Santiago: un cammino lungo cinquant’anni – Marta Baretta e
Giorgio Rubino
L’amico ama in ogni circostanza, è nato per essere fratello nell’avversità – Ivana Taddei,
Patrizia Tocco
Ti ascolto, ti parlo: comunicazione e misericordia – Davide Gandini, Don Matteo Zoppi
Ore 18.00 Riunione del Capitolo Ligure
Ore 18.30 Santo Rosario e Confessioni (Chiesa di San Giacomo di Rupinaro)
Ore 19.30 Cena
Ore 21.00 Teatro di Casa Caritas, via Marana 8
Elena Bono, Piccolo Abi

Domenica 3 marzo 2019
Ore 09.00 Teatro di Casa Caritas, via Marana 8
Gaudete et exsultate: la chiamata alla santità nel mondo contemporaneo – Don Fausto
Brioni
Ore 10.00 Vita di Confraternita: pellegrinaggi e ospitalità – Paolo Caucci von Saucken, Rettore
della Confraternita di San Jacopo di Compostella
Ore 12.00 Santa Messa di Confraternita (Chiesa di San Giacomo di Rupinaro)
Consegna della Credenziale ai pellegrini in partenza nella primavera 2019
Confraternita di San Jacopo di Compostella – Capitolo Ligure