Cronaca
Coronavirus

Accessi impropri al pronto soccorso, l'avvertimento dell'ASL

C'è chi si è presentato alla tenda del pre-triage chiedendo di il tampone: non fatelo!

Accessi impropri al pronto soccorso, l'avvertimento dell'ASL
Cronaca Chiavari - Lavagna, 14 Marzo 2020 ore 08:05

In queste ultime ore si sono verificati accessi impropri di cittadini alla tenda di pre-triage dell'ospedale di Lavagna, con la richiesta di eseguire il "Tampone": lo comunica l'ASL 4 chiavarese, che invia un comunicato per cercare di evitare tali, pericolosi, comportamenti.

Accessi impropri al pronto soccorso, l'avvertimento dell'ASL

La tenda pre-triage, è stata montata per valutare gli accessi di soggetti affetti da sintomatologia respiratoria, al Pronto Soccorso di Lavagna, nell'ottica di verificare eventuali casi sospetti di Covid 19 in modo che seguano il percorso alternativo. I cittadini, secondo la normativa vigente non possono uscire di casa e nel caso di sintomi devono allertare il 112, rimanendo a casa, saranno i sanitari a valutare la sintomatologia e prendendo in carico il paziente.

Per questo l'ASL ribadisce che il cittadino non può accedere al tendone pre -triage per richiedere l' esecuzione del "tampone". Il cittadino che presenta sintomi (febbre,
tosse e difficoltà respiratorie) deve chiamare il 112
In questo difficile momento, nel quale l’intero SSN sta compiendo uno sforzo straordinario a tutela della salute pubblica, per curare i pazienti affetti da Covid-19 e cercare di bloccare la diffusione del virus, si richiede ai cittadini di dimostrare consapevolezza e responsabilità seguendo le regole che da settimane vengono ribadite da tutti gli organi di stampa, televisione e che sono elencate in tutti i siti delle Asl e del Ministero della Salute.