Sestri Levante

Addio a Giorgio Antognoli, fondatore dei Campanari Liguri

Antognoli, che viveva a Sestri, è mancato ieri. Domani le esequie nell'originaria Sesta Godano, dove la sua famiglia è stata per ben 140 anni una dinastia di suonatori di campane

Addio a Giorgio Antognoli, fondatore dei Campanari Liguri
Sestri - Val Petronio, 22 Novembre 2020 ore 17:26

Lutto nel Levante per la scomparsa di Giorgio Antognoli, fondatore dei Campanari Liguri e militare dell’Arma in congedo.

Addio a Giorgio Antognoli, fondatore dei Campanari Liguri

Antognoli è mancato ieri, sabato 21 novembre, a Sestri Levante, dove viveva ed aveva raggiunto l’età di 84 anni. A renderlo noto sono proprio gli amici dell’Associazione Campanari Liguri, che ricordano come il Vice Brigadiere dei Carabinieri in congedo sia stato, già negli anni 90, fra i primi e principali promotori per dare vita all’associazione, di cui fu anche primo Presidente e Presidente Emerito.

«Per tutti un esempio di correttezza e signorilità – ricordano i Campanari levantini -. Lo ricorderemo per la sua saggezza, la sua bontà, la sua pacatezza, sempre generoso e mai sopra le righe, avverso a “discorsi” di parte o a giudizi soggettivi, la critica ci stava, ma solo e rigorosamente costruttiva. Lo ricorderemo per l’amore con cui ha fatto parte e operato in questo gruppo, per la passione e l’impegno profusi per avere giovani nell’Associazione e assicurare quindi un futuro a questa antica arte».

Antognoli era più che “figlio d’arte”: la sua famiglia era un’autentica dinastia di campanari nella sua Sesta Godano, con alle spalle 140 anni di storia, tanto che il nonno e ben sette zii di Giorgio suonavano le campane. Dal 1945 aveva svolto il servizio di suono manuale e mantenuto in efficienza il magnifico concerto campanario della sua parrocchia. La sua tecnica di suono era particolare, spiegano ancora i colleghi, non usava infatti i tipici pestelli per percuotere la tastiera ma il palmo delle mani in costa. «Continueremo a sentirlo vicino e siamo certi ci aiuterà dal Cielo in questo percorso del quale è stato pioniere. Gli amici dell’Associazione Campanari Liguri, tutti i Campanari delle Associazioni d’Italia e la Federazione Nazionale Suonatori di Campane si stringono intorno alla moglie Angela e ai figli Paolo e Fabio e alle loro famiglie, grati al Signore per il dono di averlo avuto amico».

I funerali, in forma strettamente privata, saranno celebrati domani, lunedì 23 novembre, nella chiesa parrocchiale di S.Siro a Groppo di Sesta Godano.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità