Addio a Rosa, l’ultima minatrice della val Graveglia

Rosa Ottobri è mancata nel giorno del compimento dei suoi 102 anni. Stamani i funerali

Addio a Rosa, l’ultima minatrice della val Graveglia
Cronaca Valli ed entroterra, 27 Ottobre 2018 ore 08:53

È mancata proprio la sera del compimento del suo 102esimo compleanno, giovedì: così si è concessa finalmente riposo Rosa Ottobri Antonucci. Il Secolo XIX di oggi le dedica un bellissimo ricordo, e la narrazione della sua lunga, coraggiosa vita: Rosa non ha mai conosciuto l’identità dei propri genitori, abbandonata in fasce ed adottata da una coppia di Cassagna, frazione di Ne, dove sino ad oggi ha continuato ad abitare. Lì in val Graveglia ha iniziato a lavorare in miniera, ad appena 18 anni, addetta allo smistamento del “sassi” di manganese. Sempre in miniera ha conosciuto Nino Antonucci, che è diventato il compagno della vita, sino a quando anch’egli è mancato nell’ormai lontano 1995: silicosi, la malattia killer dei minatori.

A salutarla accoratamente, sul suo profilo Facebook, è stato anche l’assessore del Comune di Ne Giuseppe Nobile – nella foto in evidenza con Rosa durante la celebrazione del suo centesimo compleanno. I funerali di Rosa si terranno questa mattina, alle 10, nella chiesa di Nascio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli