solidarietà

Aiutiamo i Comitati della Croce Rossa

Il gesto dei Comuni della Val d’Aveto

Aiutiamo i Comitati della Croce Rossa
Cronaca Valli ed entroterra, 04 Gennaio 2021 ore 15:58

Un piccolo gesto che significa molto per la Croce rossa e per chiunque stia combattendo la lotta contro il virus.
Nei giorni scorsi le amministrazioni della Val d’Aveto hanno deciso di aiutare i volontari delle pubbliche assistenze.
«In accordo con il comune di Santo Stefano, quest’anno ci è sembrato opportuno devolvere i fondi, solitamente spesi per il gadget natalizio ai bambini, ai rispettivi comitati locali della Croce Rossa. Perché mai come in questo momento abbiamo bisogno di loro», ha spiegato il consigliere delegato alla scuola Antonio Fontana. Dello stesso parere Sabina Pareti, consigliere comunale per il Comune di Santo Stefano: «Questo è un anno particolare ci sembrava giusto fare questa “rinuncia” (che rinuncia non è) per aiutare i volontari, il loro mestiere, specialmente in questo periodo si fa più difficile. I bambini riceveranno un dono comunque, un piccolo panettone». La consegna dell’assegno è avvenuta in questi giorni e si può considerare una sorta di esempio per i bambini: aiutare nel momento del bisogno come testimonia la lettera indirizzata agli studenti: «Cari ragazzi, in questo anno un po’ particolare dove siamo stati costretti a non abbracciarci più, a rinunciare a tante piccole cose, abbiamo pensato che sarebbe stato bello che noi tramite voi, donassimo ai Comitati della Croce Rossa Italiana di Rezzoaglio e Santo Stefano d’Aveto un piccolo contributo per sostenere la loro attività e i loro servizi. Sappiamo tutti che in questo periodo il lavoro dei volontari è aumentato ed è più rischioso. Come gli operatori donano il loro tempo a chi ne ha più bisogno, anche voi, così potrete dar loro un piccolo aiuto. Donare la propria attenzione agli altri è il regalo più bello che si possa fare perché arricchisce se stessi e gli altri».

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità