Cronaca
Coronavirus

Al San Martino 73 operatori sanitari infettati dal virus

Attivato il servizio di drive-through interno dalla Medicina del Lavoro

Al San Martino 73 operatori sanitari infettati dal virus
Cronaca Chiavari - Lavagna, 09 Aprile 2020 ore 15:07

Nel consueto bollettino giornaliero inviato dall'ospedale San Martino di Genova, spicca un dato su tutti: il numero di operatori infettati dal coronavirus.

Al San Martino 73 operatori sanitari infettati dal virus

Ad ora sono 39 i ricoverati in Malattie Infettive, 40 nelle 3 rianimazioni del Policlinico + 6 pazienti in sub intensiva, 27 al Padiglione 10, 77 al Padiglione 12, 33 al 5° piano della palazzina laboratori, 40 quelli gestiti al 1° piano del Pronto Soccorso, 47 al Maragliano.

È stato attivato il servizio di drive-through interno dalla Medicina del Lavoro diretta dal dottor Francesco Copello: tra il padiglione 7 e il padiglione 8 i dipendenti del San Martino richiedenti, dopo approfondimenti del caso da parte del team di Copello, possono sottoporsi a tampone a bordo del loro mezzo. Medicina del lavoro ha informato che ad oggi sono risultati positivi ad analisi (e di conseguenza fermati) 73 professionisti della struttura su 553 tamponati.

Sono stati donati stamani al Policlinico 30 tablet dall’Unione Nazionale Medico-Scientifica d’Informazione (UNAMSI), l’associazione composta da giornalisti che si occupano di medicina, salute e sanità, con lo scopo di permettere ai pazienti in isolamento di comunicare con i propri cari a domicilio. A supporto dell’iniziativa la catena di elettronica di consumo Mediaworld e la multinazionale farmaceutica tedesca Boehringer Ingelheim che, in virtù di una donazione di ben 260 iPad, ha permesso di estendere l’operazione a tutto il territorio nazionale.

Grazie alla raccolta fondi promossa attraverso piattaforma GoFoundMe da Stelle nello Sport sono stati acquistati in urgenza per la gestione in emergenza di pazienti affetti da Covid 10 letti tecnici di ultima generazione destinati al 5° piano dei Laboratori (reparto integralmente Covid+), per una spesa di 17.690,00€.