Cronaca

Alghe spiaggiate a Chiavari, l'udienza per i sei indagati è rimandata

Tre tecnici comunali avrebbero sottostimato l’appalto per assegnare direttamente i lavori ad una ditta di smaltimento “amica”

Alghe spiaggiate a Chiavari, l'udienza per i sei indagati è rimandata
Cronaca Chiavari - Lavagna, 18 Ottobre 2018 ore 06:48

Era in programma ieri l’udienza preliminare in cui il Gip doveva decidere se rinviare a giudizio gli indagati ma la decisione è slittata al 23 gennaio 2019 per una notifica errata ad uno di loro. A darne notizia l'edizione odierna de Il Secolo XIX.

Secondo gli inquirenti tre tecnici comunali avrebbero sottostimato l’appalto per assegnare direttamente i lavori ad una ditta di smaltimento “amica”

Avrebbero assegnato i lavori di pulizia delle alghe sulle spiagge di Chiavari facendolo passare per un piccolo appalto che si poteva concludere con soli nove viaggi dei camion mentre sarebbero stati consapevoli che era una bonifica più impegnativa. I tre i tecnici del Comune di Chiavari indagati per la bonifica delle spiagge del 2014, Fulvio Figone, Mirko Cartero e Roberto Picasso, secondo gli inquirenti, avrebbero sottostimato l’appalto per assegnare direttamente i lavori ad una ditta di smaltimento “amica”.

Oltre ai tre dipendenti comunali, indagati tre imprenditori

Con loro indagati anche tre imprenditori, Mauro e Silvia Costa, titolari di Costa Mauro Sas, e Antonio Maria De Giovanni, legale rappresentante di Maris cooperativa. I reati contestati sono, a vario titolo,, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, falsità ideologica e materiale e truffa aggravata ai danni del Comune di Chiavari