Allerta meteo, novità per le scuole

A Chiavari introdotta l’individuazione delle scuole che saranno chiuse durante l’allerta meteo arancione

Allerta meteo, novità per le scuole
Chiavari - Lavagna, 16 Gennaio 2018 ore 15:08

Novità a Chiavari in tema di protezione civile in caso di maltempo. Il sindaco Marco Di Capua ha firmato una nuova ordinanza con la quale viene introdotta l’individuazione delle scuole che saranno chiuse durante l’allerta arancione.

Il sindaco di Chiavari ha firmato una nuova ordinanza con la quale viene introdotta l’individuazione delle scuole che saranno chiuse durante l’allerta meteo arancione

La nuova ordinanza fa infatti riferimento al plesso scolastico, al singolo edificio, che dovrà essere chiuso e non all’istituto scolastico che svolge le attività al suo interno. Oltre alle già previste chiusure degli edifici: Istituto Assarotti, viale Millo 4 e Via Castagnola 11-15A, è stata aggiunta la chiusura dell’edificio di via Santa Chiara 20, limitatamente al plesso in adiacenza al rio Bacezza.

In allerta rossa permane la chiusura di tutte le scuole. Per quanto riguarda le attività sportive l’ordinanza chiarisce che in allerta arancione: sarà vietata qualsiasi manifestazione ludico e/o sportiva nelle vie e piazze cittadine, inoltre è stata aggiunta la sospensione di ogni attività nel Palazzetto dello sport, sito in via per Maxena 28A. In allerta rossa sarà invece vietata qualsiasi manifestazione ludico e/o sportiva, sia pubblica che privata.

Il tema rifiuti è stato approfondito, specificando che in allerta arancione e rossa verrà sospesa la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta, e pertanto sarà vietato depositare rifiuti fuori dalle abitazioni e attività. Tuttavia, se ci saranno le condizioni per operare in sicurezza, verrà mantenuta raccolta limitata del materiale erroneamente depositato sulle strade pubbliche.

Per mercati e ferie non cambiano le sospensioni in caso di allerta meteo

Non variano le sospensioni già previste per mercati e fiere, in allerta arancione saranno sospese solo le Fiere di Sant’Antonio e del 2 luglio mentre in allerta rossa saranno sospese tutte le fiere, i mercati giornalieri rionali, i mercati settimanali del venerdì ed ogni altra forma di commercio su area pubblica. È stata introdotta la disposizione che prevede, qualora l’allerta arancione perduri durante la notte, che tutte le attività di commercio presenti su area pubblica, debbano essere pronte allo sgombero, rimuovendo banchi e merce quando interromperanno l’attività.