Allerta meteo: si passa al giallo, Rapallo il comune più colpito

Ore critiche superate. Scantinati e negozi allagati a Rapallo, una baracca in fiamme a Chiavari.

Allerta meteo: si passa al giallo, Rapallo il comune più colpito
10 Settembre 2017 ore 08:59

Dalle 8 di stamane l’allerta meteo nel Levante – rossa sino a Camogli, arancione sino a Moneglia e così sino al confine con la Toscana – scende a gialla. Tempo di bilanci.

Precipitazioni più intense fra Santa e Rapallo, quest’ultima la più colpita dai disagi

Le precipitazioni più intense si sono verificate su Santa Margherita (35mm di pioggia caduti in pochi minuti) e Rapallo (30mm). Il cumulo massimo delle ultime 24 ore, relativo all’area del Levante, si è registrato nell’area di Orero, con quasi 70mm d’acqua, e sul Monte di Portofino, attorno ai 60mm. Cifre fortunatamente non eccezionali, ma che sono state sufficienti a creare disagi.

Allagamenti a Rapallo in via Mameli
Allagamenti a Rapallo in via Mameli

Nessun problema di rilievo a Santa Margherita, Rapallo si è invece ritrovata a fronteggiare allagamenti soprattutto nell’area di corso Italia, via Mameli e corso Assereto: scantinati e negozi allagati, oltre a due alberi caduti: molti gli interventi dei Vigili del Fuoco. Sul chiavarese le precipitazioni sono state assai inferiori, ma sufficienti ad allagare – per poco più di un quarto d’ora, l’acqua è poi defluita senza incidenti – il carruggio di via Martiri della Liberazione (nel video qui sotto, pubblicato dalla pagina Facebook della Bottega Nazionale), via Entella, via Rivarola ed alcuni sottopassaggi. A Chiavari anche in fiamme una baracca in via Parma, forse per l’impatto di un fulmine: sono intervenute nella notte tre squadre dei Vigili del Fuoco.

A causa dell'allagamento di Via Rivarola, dopo circa 10 minuti di pioggia fitta, siamo costretti a chiudere il locale per mantenere la sicurezza dei nostri clienti e del nostro staff. Ci scusiamo per il disagio e alziamo le mani.

Pubblicato da Bottega Nazionale su Sabato 9 settembre 2017

 

Più a levante ancora problemi minimi, che si sono limitati a qualche tombino tappato dall’accumulo di detriti. Permane tuttavia sul levante l’allerta gialla sino alle 14, sebbene, come mostra l’aggiornamento alle 08:10 dell’Arpal (qui sotto) le precipitazioni hanno ormai perso di intensità e si stanno scaricando pressoché in toto sul mare. Permane tuttavia l’onda lunga dei ritardi sulla tratta ferroviaria: dopo una guasto ad una centralina a Genova nella notte, ancora stamattina per disagi dovuti al maltempo i treni a lunga percorrenza (soprattutto in direzione Milano e Torino) portano ritardi superiori alle tre ore. Sostanzialmente regolari invece i convogli regionali.

L’allerta meteo non ferma il Festival della Comunicazione: bene, ma non sono mancate le critiche

A Camogli – dove l’allerta era massima – la situazione è rimasta sotto controllo, tanto che il Festival della Comunicazione, ricollocando gran parte degli incontri al coperto, si è svolto pressoché regolarmente, con solo quattro eventi cancellati. Non sono mancate tuttavia le polemiche, fra chi si è grottescamente lamentato delle modifiche al programma e chi, forse assai più legittimamente, ha messo in dubbio la decisione di non interrompere una manifestazione di questa portata in allerta rossa: non è successo nulla, ma se fosse capitato, coinvolgendo le persone che si erano messe in strada per raggiungere i vari eventi in piena allerta, di chi sarebbe stata la responsabilità?

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità