LE VITTIME DEL COVID-19

Altro pesante bilancio al San Martino e Galliera: 9 decessi nelle ultime quindici ore

A non superare le cure a seguito dell'infezione da Coronavirus soprattutto pazienti con oltre 90 anni al San Martino. Più giovani i tre del Galliera

Altro pesante bilancio al San Martino e Galliera: 9 decessi nelle ultime quindici ore
Chiavari - Lavagna, 25 Marzo 2020 ore 14:15

La Direzione Sanitaria dell’Ospedale San Martino di Genova segnala altri 6 decessi, anche per infezione da Covid-19, avvenuti tra le 20.20 di ieri e le 11.30 di stamattina. Di questi, cinque tra 84 e 94 anni. Tutti residenti a Genova.  Il numero dei decessi è in linea con quelli degli ultimi due giorni nell’ospedale genovese.

Sei decessi al San Martino

La Direzione Sanitaria del San Martino segnala 6 decessi, anche per infezione da Covid-19:

–          Di un paziente nato e residente a Genova di 75 anni, presso Rianimazione, deceduto ieri alle 20:20.

–          Di un paziente nato e residente a Genova di 90 anni, presso il Padiglione 10, deceduto ieri alle 21.20.

–          Di un paziente nato in provincia di Treviso e residente a Genova di 90 anni, presso il Padiglione 12, deceduto ieri alle 22.25.

–          Di un paziente nato e residente a Genova di 90 anni, presso il Padiglione 10, deceduto alle 23.30.

–          Di un paziente nato e residente a Genova di 84 anni, presso il Padiglione 10, deceduto stamani alle 11:15.

–          Di un paziente nato e residente a Genova di 94 anni, presso il Padiglione 10, deceduto stamani alle 11:30.

Tre decessi agli Ospedali Galliera

Meno pesante il bollettino dell’Ospedale Galliera, sempre a Genova, dove la Direzione Sanitaria  segnala 3 decessi:

-Donna, 80 anni, genovese, decesso avvenuto alle ore 16.00 del 24 marzo, ricoverata presso S.C. Malattie Infettive, con comorbità.
– Uomo, 72 anni, genovese, decesso avvenuto alle ore 22.45 del 24 marzo, ricoverato presso S.C. Malattie Infettive, con comorbità.
– Uomo, 87 anni, genovese, decesso avvenuto alle ore 6.15 del 25 marzo

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: