Cronaca
Coronavirus

Anche a Cogorno obbligo di mascherina

Consegnati intanto alla Protezione Civile i primi buoni spesa

Anche a Cogorno obbligo di mascherina
Cronaca Chiavari - Lavagna, 05 Aprile 2020 ore 08:15

Sono stati consegnati ieri i primi buoni pasto alla Protezione Civile nel Comune di Cogorno. L'amministrazione comunale invita la cittadinanza a consultare il sito web del comune per sapere come poter richiedere i buoni e per consultare l'elenco aggiornato degli esercenti che li accettano.

Anche a Cogorno obbligo di mascherina

Intanto, l'amministrazione ha prolungato l'ordinanza comunale su chiusure e divieti in vigore per l'emergenza: «Abbiamo terminato la nuova ordinanza che riprende la vecchia ancora valida perché era senza scadenza e introduce l'obbligo di proteggere naso e bocca sulla falsa riga di quella di Rapallo - ha annunciato il vicesindaco Enrica Sommariva -. Abbiamo specificato che devono indossarla anche negli spazi espositivi esterni degli esercizi commerciali. È dai primi di marzo che predico di indossare foulard o mascherine: ora lo ordiniamo e sarà un bene per tutti. L'ordinanza è scattata alla mezzanotte e resterà in vigore fino al prossimo 13 aprile».

E mentre la polizia locale è un impegnata negli avvisi alla popolazione e nei controlli ulteriormente intensificati continuano ad arrivare le richieste per i buoni spesa che vengono vagliate dai servizi sociali coordinati dall'Assessore Giorgina Ines Zaccaron. «Ieri quattro volontari della Protezione civile hanno consegnato a domicilio la prima tranche di buoni e oggi, nonostante sia domenica, si continuerà».