Santa Margherita Ligure

Antonio Mortola e la passione per i Lego

Ha costruito un’isola da 60mila pezzi

Antonio Mortola e la passione per i Lego
Rapallo - Santa Margherita, 22 Novembre 2020 ore 12:11

L’isola di San Giulio è l’unica isola del Lago d’Orta, nel comune di Orta San Giulio, in provincia di Novara, in Piemonte.

Santa Margherita Ligure

È situata a circa 400 metri dalla riva, lunga 275 metri e larga 140, e con un perimetro di circa 650. È presente un piccolo centro abitato in cui gli edifici di maggiore rilevanza storica sono la Basilica di San Giulio e l’abbazia Mater Ecclesiae, costruito sulle rovine di un antico castello e che occupa gran parte della superficie dell’isola.

Esistono due isole di San Giulio, l’altra è costruita… coi Lego. Si, proprio cosi: esattamente 60mila mattoncini colorati. A realizzare questa opera che, per certi versi è incredibile, è stato un sammargheritese: Antonio Mortola, 49 anni, titolare dell’omonino storico negozio di abbigliamento del centro di Santa Margherita Ligure. I Lego sono, da sempre, la sua passione: Mortola è socio fondatore dell’associazione “Liguria Bricks” (associazione senza scupo di lucro con sede in via Albertazzi, a Genova, presso il Circolo Autorità Portuale) e con le sue creazioni ha già partecipato a diverse mostre.

L’Isola di San Giulio è una delle sue costruzioni più affascinanti. E’ una fedele riproduzione: 5 mesi di lavoro per scegliere i pezzi e assemblare tutto. Nel novembre scorso, il “sopralluogo” sul Lago d’Orta, durante un gita in compagnia dell’amico Andrea Caboni. Poi la fase di studio e l’inizio del lungo e meticoloso lavoro di ricostruzione di tutti i dettagli storici, artistici, paesaggistici ed ambientali dell’isola di San Giulio, grazie alle fotografie scattate quel giorno e alle immagini satellitari che si possono trovare in rete.

“Ai mattoncini Lego dedico prevalentemente qualche ora alla sera, dopo il lavoro – sono parole di Antonio Mortola -. Non ho studi specifici in architettura, ci vogliono manualità e precisione. Dopo aver fatto l’Isola di San Giulio mi piacerebbe riprodurre Portofino…”.

Per Mortola, insomma, è già partita una nuova sfida, mattoncino dopo mattoncino. Ma l’isola di San Giulio, da poco terminata, farà ancora parlare molto di sé e del suo “costruttore” perché Mortola parteciperà a due importantissimi mostre, emergenza sanitaria permettendo: il 13 dicembre a Mongrando, vicino a Biella e a maggio 2021 a Genova.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità