ANIMALI

Arcaplanet dona 285 tonnellate di cibo a cani e gatti in difficoltà

Crescono ancora nel 2020 i risultati di Foodstock, il progetto benefico di Arcaplanet, a favore dei pet meno fortunati in tutt’Italia

Arcaplanet dona 285 tonnellate di cibo a cani e gatti in difficoltà
Cronaca Valli ed entroterra, 18 Gennaio 2021 ore 12:34

Arcaplanet, l’insegna leader del Pet Care con oltre 360 store in Italia e con sede a Carasco, dona 285 tonnellate di cibo a cani e gatti in difficoltà.

Il progetto Foodstock

Attraverso Foodstock, il progetto con cui, da oltre 5 anni, l’azienda si impegna a combattere lo spreco alimentare, nel 2020 è stata superata la quota di 285 tonnellate di cibo donate a cani e gatti ospiti di oltre 300 associazioni No Profit diffuse sull’intero territorio nazionale.

L’anno scorso la raccolta si era attestata intorno alle 160 tonnellate di cibo con una dimostrazione del generoso impegno dell’insegna nei confronti delle associazioni di volontariato. Quest’anno la cifra dei pasti donati è quasi raddoppiata e il valore economico raggiunto è pari a un milione di Euro.

L’azienda, grazie anche alla grande sensibilità dei propri clienti, riesce ogni anno, attraverso iniziative dedicate e vere e proprie maratone benefiche, a raccogliere migliaia di confezioni di cibo per animali che poi distribuisce attraverso la propria rete vendita, ai volontari delle associazioni diffuse nel nostro Paese.

L’ambizioso progetto di Charity di Arcaplanet mira a dare un sostegno concreto a tutte quelle encomiabili strutture volontarie che ogni giorno si attivano per fornire le cure necessarie agli animali ospiti.

Così commenta Alessandro Moretti, direttore marketing di Arcaplanet “Foodstock è un grande progetto che non sarebbe possibile sostenere senza la profonda sensibilità dei nostri clienti e la disponibilità di tutto il personale dei nostri oltre 360 Pet store ad aiutare le associazioni partner”. Foodstock continua il manager “Si tratta di un progetto che richiede un impegno costante, movimentazioni importanti di cibo, una capillare distribuzione e una particolare attenzione al territorio. I cani e gatti di queste strutture possono avere trascorsi difficili e noi siamo orgogliosi di poter continuare a raccontare anche le loro storie”.

All’interno del progetto concorrono numerosi eventi e maratone benefiche organizzate dall’insegna ogni anno, come ad esempio la #FoodstockChallenge, gestita nel mese di novembre scorso che, da sola, ha raggiunto quota 100mila pasti donati in un weekend.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli